PUBBLICIZZA AZIENDA VISIBILITA

Pedemontana Fabriano - Muccia: Il ministro De Micheli accelera

scritto Venerdì, 06 Settembre 2019
“Andremo avanti con la Tav e con la Gronda di Genova”. Sono state queste le prime dichiarazioni, rilasciate alle televisioni, di Paola De Micheli, da poche ore nuovo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del governo Conte. Una volontà, dunque, quella palesata dal ministro di portare a termine le opere incompiute del Paese. Spiragli di speranza, allora, anche per il territorio marchigiano che da tempo aspetta il completamento della superstrada Ancona – Perugia, lato della Quadrilatero, nel tratto fabrianese, dove i cantieri sono stati prima chiusi, a causa del fallimento dell’Astaldi, poi riaperti grazie anche all’intervento del sottosegretario Vito Crimi. Un’opera che è già sul tavolo del neo ministro, visto che gli stessi cantieri erano stati visitati anche dal premier Giuseppe Conte e dal suo predecessore al dicastero delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. Il pensiero corre anche alla Pedemontana, ultimo lato che completerebbe il progetto Quadrilatero, che andrebbe ad unire Fabriano con Muccia e, di conseguenza, con i territori colpiti dal sisma del 2016 che il ministro De Micheli conosce alla perfezione avendoli percorsi e visitati in lungo e in largo nel periodo del suo impegno commissariale, stringendo anche rapporti di amicizia con le popolazioni.

 ( nella foto la De Micheli fra i terremotati accolta da Irene Manzi a dagli esponenti del Pd locali )

De Micheli fra i terremotati accolta da Irene manzie a dagli esponenti del Pd locali

(sotto nella foto la visita in zona rossa a Camerino con l'allora sindaco Pasqui e il vescovo Brugnaro )

Visita commissario De Micheli a Camerino

Non è da escludere, almeno così sembrerebbe, neppure una imminente visita della stessa Paola De Micheli nei territori marchigiani proprio per toccare con mano lo stato delle infrastrutture viarie e, magari, dare un’accelerazione decisiva alla ripresa, oltre che della Quadrilatero, anche della Pedemontana.
Così Fabriano, Camerino, Muccia sarebbero ancora più vicine.

( Paola De Micheli con l'assessore regionale Sciapichete in visita alle casette dei terremotati )  

de micheli sciapichetti
.




  Clicca per ascolare il testo Pedemontana Fabriano - Muccia: Il ministro De Micheli accelera scritto Venerdì, 06 Settembre 2019 “Andremo avanti con la Tav e con la Gronda di Genova”. Sono state queste le prime dichiarazioni, rilasciate alle televisioni, di Paola De Micheli, da poche ore nuovo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del governo Conte. Una volontà, dunque, quella palesata dal ministro di portare a termine le opere incompiute del Paese. Spiragli di speranza, allora, anche per il territorio marchigiano che da tempo aspetta il completamento della superstrada Ancona – Perugia, lato della Quadrilatero, nel tratto fabrianese, dove i cantieri sono stati prima chiusi, a causa del fallimento dell’Astaldi, poi riaperti grazie anche all’intervento del sottosegretario Vito Crimi. Un’opera che è già sul tavolo del neo ministro, visto che gli stessi cantieri erano stati visitati anche dal premier Giuseppe Conte e dal suo predecessore al dicastero delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. Il pensiero corre anche alla Pedemontana, ultimo lato che completerebbe il progetto Quadrilatero, che andrebbe ad unire Fabriano con Muccia e, di conseguenza, con i territori colpiti dal sisma del 2016 che il ministro De Micheli conosce alla perfezione avendoli percorsi e visitati in lungo e in largo nel periodo del suo impegno commissariale, stringendo anche rapporti di amicizia con le popolazioni.  ( nella foto la De Micheli fra i terremotati accolta da Irene Manzi a dagli esponenti del Pd locali )(sotto nella foto la visita in zona rossa a Camerino con lallora sindaco Pasqui e il vescovo Brugnaro )Non è da escludere, almeno così sembrerebbe, neppure una imminente visita della stessa Paola De Micheli nei territori marchigiani proprio per toccare con mano lo stato delle infrastrutture viarie e, magari, dare un’accelerazione decisiva alla ripresa, oltre che della Quadrilatero, anche della Pedemontana. Così Fabriano, Camerino, Muccia sarebbero ancora più vicine.( Paola De Micheli con lassessore regionale Sciapichete in visita alle casette dei terremotati )  .

PUBBLICIZZA AZIENDA VISIBILITA

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo