"Giù le mani dal sisma". Coordinamento Terremoto pronto a farsi sentire

Sabato, 07 Settembre 2019 13:14 | Letto 445 volte   Clicca per ascolare il testo "Giù le mani dal sisma". Coordinamento Terremoto pronto a farsi sentire Non possiamo essere riconsegnati nelle mani di chi ci ha rovinato. Univoco il grido che il Coordinamento Terremoto Centro Italia è deciso a portare avanti, nel ribadire la posizione di chi non ha Governi di sorta amici evidenziando fermamente  che le istanze dei terremotati non debbono diventare spendibile pedina elettorale.   Se ci troviamo in queste condizioni- afferma il raggruppamento- lo dobbiamo ai vari Commissari e Presidenti di Regione responsabili di questi tre anni di nulla. Gestendo le risorse destinate ai terremotati (SMS solidali, fondi Fers asse 8) in maniera a dir poco scellerata. Legge Speciale, Testo Unico, poteri speciali ad un nuovo Commissario, integrazione vuoto normativo per muratura a sacco e tanto altro,  sono già stati analizzati e ci è stato detto che soluzioni e cambio di marcia erano in dirittura di arrivo.  Il Presidente Conte -conclude la nota- si è impegnato a dare soluzioni incisive in tempi brevissimi per ridurre le lungaggini burocratiche.  Siamo pronti a scendere in piazza ad oltranza se la gestione del terremoto sarà affidata ancora una volta a coloro che non hanno saputo affrontarla neanche avendo a disposizione uomini, mezzi e tantissimi soldi!cc
"Non possiamo essere riconsegnati nelle mani di chi ci ha rovinato". Univoco il grido che il Coordinamento Terremoto Centro Italia è deciso a portare avanti, nel ribadire la posizione di chi non ha Governi di sorta amici evidenziando fermamente  che le istanze dei terremotati non debbono diventare spendibile pedina elettorale.  
" Se ci troviamo in queste condizioni- afferma il raggruppamento- lo dobbiamo ai vari Commissari e Presidenti di Regione responsabili di questi tre anni di nulla. Gestendo le risorse destinate ai terremotati (SMS solidali, fondi Fers asse 8) in maniera a dir poco scellerata. Legge Speciale, Testo Unico, poteri speciali ad un nuovo Commissario, integrazione vuoto normativo per muratura a sacco e tanto altro,  sono già stati analizzati e ci è stato detto che soluzioni e cambio di marcia erano in dirittura di arrivo.  Il Presidente Conte -conclude la nota- si è impegnato a dare soluzioni incisive in tempi brevissimi per ridurre le lungaggini burocratiche.  Siamo pronti a scendere in piazza ad oltranza se la gestione del terremoto sarà affidata ancora una volta a coloro che non hanno saputo affrontarla neanche avendo a disposizione uomini, mezzi e tantissimi soldi!

cc
















Letto 445 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo