Tiro alla fune "mondiale" per la Polisportiva Serralta

Martedì, 16 Febbraio 2016 18:06 | Letto 1644 volte   Clicca per ascolare il testo Tiro alla fune "mondiale" per la Polisportiva Serralta La Polisportiva Serralta si veste di azzurro. E il colore della nazionale di tiro alla fune alla quale la società settempedana dà ben 4 atleti in vista degli imminenti Campionati Mondiali della disciplina. Simone Montecchiari, Massimo Giommi, Roberto Tartabini, Lorenzo Mascioni(nella foto). Sono loro i “tiratori” del Giaguaro convocati per la rassegna iridata che prenderà il via questa settimana (dal 18 al 21) in terra di Olanda, a Volendam, e riservata alle categorie 640 e 680 kg. I quattro rappresentanti del Serralta sono già in viaggio per aggregarsi ai compagni di nazionale, fra cui diversi rappresentanti dei Cobra di Fermo, per poi raggiungere la terra dei tulipani dove si prepareranno per salire in pedana nei prossimi giorni. Ovvio che lattesa e ladrenalina da parte dei quattro sia ai massimi livelli in vista di un appuntamento così prestigioso e importante. Stessa cosa si può dire per lintera Società gialloblù che esprime la massima soddisfazione per un evento che non ha precedenti né per Serralta né per questa attività che, partita sette anni fa, anno dopo anno è cresciuta in maniera esponenziale grazie ad un gruppo di giovani atleti che ha mostrato continui ed evidenti miglioramenti fino a raggiungere un livello di eccellenza in campo nazionale, come certificato in queste settimane nel Campionato Italiano dove, ad una giornata dalla conclusione, i gialloblù occupano il terzo posto assoluto in entrambe le categorie(640 e 680 kg). Giusto premio, dunque, per i ragazzi del Giaguaro che possono ora festeggiare un traguardo di prestigio. Simone Montecchiari, uno degli “anziani” della squadra(è stato sempre presente nel Giaguaro fin dalla prima stagione) parla di questa prima volta in azzurro. “Scontato dire che per noi è un grande traguardo. Poter vestire la maglia azzurra è un onore e un motivo di vanto, dato che non capita certo tutti i giorni. Rappresentare lItalia ai Mondiali è una cosa che ci ripaga del duro lavoro svolto in palestra in questi sette anni e dei sacrifici fatti lungo il nostro percorso. La felicità e la soddisfazione per essere giunti a questo traguardo sono enormi. Sono contento per i compagni che saranno con me in Olanda, ma devo ricordare e fare i complimenti a tutta la squadra, perchè senza gli altri compagni non sarebbe stato possibile questo risultato. Ovvio che non si può non ricordare tutti coloro che in maniera diversa ci hanno appoggiato e ci hanno seguito sempre, fin dagli inizi. Perciò un grazie particolare va alla Polisportiva Serralta, ai collaboratori del nostro gruppo, agli sponsor, ai sostenitori e a tanti altri”. Roberto Pellegrino

La Polisportiva Serralta si veste di azzurro. E' il colore della nazionale di tiro alla fune alla quale la società settempedana dà ben 4 atleti in vista degli imminenti Campionati Mondiali della disciplina. Simone Montecchiari, Massimo Giommi, Roberto Tartabini, Lorenzo Mascioni(nella foto). Sono loro i “tiratori” del Giaguaro convocati per la rassegna iridata che prenderà il via questa settimana (dal 18 al 21) in terra di Olanda, a Volendam, e riservata alle categorie 640 e 680 kg. I quattro rappresentanti del Serralta sono già in viaggio per aggregarsi ai compagni di nazionale, fra cui diversi rappresentanti dei Cobra di Fermo, per poi raggiungere la terra dei tulipani dove si prepareranno per salire in pedana nei prossimi giorni. Ovvio che l'attesa e l'adrenalina da parte dei quattro sia ai massimi livelli in vista di un appuntamento così prestigioso e importante. Stessa cosa si può dire per l'intera Società gialloblù che esprime la massima soddisfazione per un evento che non ha precedenti né per Serralta né per questa attività che, partita sette anni fa, anno dopo anno è cresciuta in maniera esponenziale grazie ad un gruppo di giovani atleti che ha mostrato continui ed evidenti miglioramenti fino a raggiungere un livello di eccellenza in campo nazionale, come certificato in queste settimane nel Campionato Italiano dove, ad una giornata dalla conclusione, i gialloblù occupano il terzo posto assoluto in entrambe le categorie(640 e 680 kg). Giusto premio, dunque, per i ragazzi del Giaguaro che possono ora festeggiare un traguardo di prestigio. Simone Montecchiari, uno degli “anziani” della squadra(è stato sempre presente nel Giaguaro fin dalla prima stagione) parla di questa prima volta in azzurro. “Scontato dire che per noi è un grande traguardo. Poter vestire la maglia azzurra è un onore e un motivo di vanto, dato che non capita certo tutti i giorni. Rappresentare l'Italia ai Mondiali è una cosa che ci ripaga del duro lavoro svolto in palestra in questi sette anni e dei sacrifici fatti lungo il nostro percorso. La felicità e la soddisfazione per essere giunti a questo traguardo sono enormi. Sono contento per i compagni che saranno con me in Olanda, ma devo ricordare e fare i complimenti a tutta la squadra, perchè senza gli altri compagni non sarebbe stato possibile questo risultato. Ovvio che non si può non ricordare tutti coloro che in maniera diversa ci hanno appoggiato e ci hanno seguito sempre, fin dagli inizi. Perciò un grazie particolare va alla Polisportiva Serralta, ai collaboratori del nostro gruppo, agli sponsor, ai sostenitori e a tanti altri”.

Roberto Pellegrino

Letto 1644 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo