La Ducati ibrida di Orazi conquista la Brianza

Martedì, 17 Settembre 2019 12:37 | Letto 503 volte   Clicca per ascolare il testo La Ducati ibrida di Orazi conquista la Brianza Un terzo posto assoluto che vale comunque l’accesso alla finalissima di Lignano Sabbiadoro e tanti riconoscimenti da parte di pubblico, curiosi, organizzatori e addetti ai lavori. Questo in sintesi il bilancio della tre giorni  brianzola per il settempedano Massimo Orazi, che ha presentato al Brianza Bike Festival di Como la sua nuova e aggiornata versione della Ducati 900 IE SS Idrida, al concorso Custom, valido come prova tricolore. Il modello proposto da Orazi, che punta soprattutto sulla parte tecnica e sviluppo del motore Ibrido (in parte a benzina e in parte elettrico) è stato comunque inserito nella classifica generale proprio per la sua particolarità, anche se fra le modo in esposizione  era la customizzazione il tema prevalente, ovvero l’estetica della carena, le variazioni cromatiche sulla livrea. Il premio glie è stato consegnato pertanto nella categoria unica e assoluta della Street Fighter e questo gli consente di andare a partecipare alla fase finale in programma a Lignano Sabbiadoro nel maggio prossimo. Ci sono comunque atre tappe di avvicinamento a Lignano ed altri eventi importanti come la passerella di Verano e la prova mondiale.Soddisfatto di come è andata a Como?“E’ stata una bella manifestazione  e sono tati tre giorni intensi e molto interessanti – racconta Orazi – con il pubblico e non solo che ha apprezzato la mia moto. Aver ricevuto poi anche il consegno di addetti ai lavori, stampa specializzata e organizzatori mi ha fatto molto piacere. Sono contento anche le premio, che conferma l’originalità e la particolarità della mia Ducati. La giuria in questo caso però guarda più all’aspetto estetico che a quello tecnico, dove invece io ho concentrato il mio lavoro e le risorse. Ci sono comunque i presupposti per migliorarli entrambi”.Eventi come il Brianza Biker Festival servono per dare visibilità e mettere in mostre nuove proposte, per tanto l’obiettivo di Massimo Orazi è stato centrato in pieno?“Direi proprio di sì, anzi è andata anche oltre le mie aspettative. Ho registrato subito un grande interesse, da parte di Tv e organi di stampa specializzati, ma ho avuto riscontri fin da subito anche qui da noi, con partner maceratesi interessati a sviluppare il mio progetto di motore ibrido. Un bel passo in avanti, anche se i miei programmi e progetti sono molto ambiziosi”
Un terzo posto assoluto che vale comunque l’accesso alla finalissima di Lignano Sabbiadoro e tanti riconoscimenti da parte di pubblico, curiosi, organizzatori e addetti ai lavori. Questo in sintesi il bilancio della tre giorni  brianzola per il settempedano Massimo Orazi, che ha presentato al Brianza Bike Festival di Como la sua nuova e aggiornata versione della Ducati 900 IE SS Idrida, al concorso Custom, valido come prova tricolore. Il modello proposto da Orazi, che punta soprattutto sulla parte tecnica e sviluppo del motore Ibrido (in parte a benzina e in parte elettrico) è stato comunque inserito nella classifica generale proprio per la sua particolarità, anche se fra le modo in esposizione  era la customizzazione il tema prevalente, ovvero l’estetica della carena, le variazioni cromatiche sulla livrea. Il premio glie è stato consegnato pertanto nella categoria unica e assoluta della Street Fighter e questo gli consente di andare a partecipare alla fase finale in programma a Lignano Sabbiadoro nel maggio prossimo. Ci sono comunque atre tappe di avvicinamento a Lignano ed altri eventi importanti come la passerella di Verano e la prova mondiale.

Soddisfatto di come è andata a Como?

“E’ stata una bella manifestazione  e sono tati tre giorni intensi e molto interessanti – racconta Orazi – con il pubblico e non solo che ha apprezzato la mia moto. Aver ricevuto poi anche il consegno di addetti ai lavori, stampa specializzata e organizzatori mi ha fatto molto piacere. Sono contento anche le premio, che conferma l’originalità e la particolarità della mia Ducati. La giuria in questo caso però guarda più all’aspetto estetico che a quello tecnico, dove invece io ho concentrato il mio lavoro e le risorse. Ci sono comunque i presupposti per migliorarli entrambi”.

Eventi come il Brianza Biker Festival servono per dare visibilità e mettere in mostre nuove proposte, per tanto l’obiettivo di Massimo Orazi è stato centrato in pieno?

“Direi proprio di sì, anzi è andata anche oltre le mie aspettative. Ho registrato subito un grande interesse, da parte di Tv e organi di stampa specializzati, ma ho avuto riscontri fin da subito anche qui da noi, con partner maceratesi interessati a sviluppare il mio progetto di motore ibrido. Un bel passo in avanti, anche se i miei programmi e progetti sono molto ambiziosi”

ORAZI premiazione



Ducati a Como 1

Letto 503 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo