Biumor da record: 708 opere in concorso a Tolentino

Mercoledì, 27 Ottobre 2021 14:56 | Letto 106 volte   Clicca per ascolare il testo Biumor da record: 708 opere in concorso a Tolentino Sono 708 le opere che partecipano alla Trentunesima Biennale Internazionale dellUmorismo nellArte. Ben 313  autori hanno infatti inviato i propri lavori a Tolentino, confermando la caratura del concorso, che è a tutti gli effetti uno degli eventi marchigiani più frequentati a livello mondiale.  I 313 artisti presenti (di cui 89 donne e 22  uomini) si dividono in 40 nazionalità, e solo circa un terzo sono italiani (173). Tra i Paesi più rappresentati, spiccano Iran (25 autori), Romania (12), Serbia (6), Cina (13), Spagna (6) e Turchia (10). Due autori addirittura arrivano dall’Australia e 2 dall’Argentina Le opere sono state analizzate martedì 26 ottobre nella sala Mari di Palazzo Sangallo a Tolentino dove si è riunita la Giuria del premio, presieduta da Marta Paraventi. Loccasione, decretare il vincitore del “Premio internazionale Città di Tolentino”, questanno dedicato a “LInvidia”, e il “Premio Luigi Mari”, dedicato come di consueto al ritratto caricaturale. A conclusione della riunione della giuria lassessore alla Cultura Silvia Tatò ha  portato il suo saluto, evidenziando il forte legame che cè tra amministrazione e Biennale e la soddisfazione per unedizione che si potrà svolgere in presenza tornando a popolare i luoghi della cultura cittadina. “L’edizione di questanno e le opere arrivate sono fortemente connotate da ciò che abbiamo vissuto in questi due anni di pandemia. Un concorso che oltre ad essere un appuntamento storico per Tolentino, rappresenta anche una finestra sul mondo per interpretare in maniera diffusa e globale i fenomeni del presente. Per questa edizione abbiamo coinvolto ancora di più la città e il mondo della scuola che aveva voglia e necessità di tornare a dialogare con enti ed istituzioni. Sarà unedizione ricchissima e piena di appuntamenti e di rinnovato entusiasmo – ha detto il suo direttore artistico Evio Hermas Ercoli - Giovedì 25 novembre sveleremo il lavoro della giuria, che ha decretato i vincitori”. f.u.
Sono 708 le opere che partecipano alla Trentunesima Biennale Internazionale dell'Umorismo nell'Arte. Ben 313  autori hanno infatti inviato i propri lavori a Tolentino, confermando la caratura del concorso, che è a tutti gli effetti uno degli eventi marchigiani più frequentati a livello mondiale.

 I 313 artisti presenti (di cui 89 donne e 22  uomini) si dividono in 40 nazionalità, e solo circa un terzo sono italiani (173). Tra i Paesi più rappresentati, spiccano Iran (25 autori), Romania (12), Serbia (6), Cina (13), Spagna (6) e Turchia (10). Due autori addirittura arrivano dall’Australia e 2 dall’Argentina

Le opere sono state analizzate martedì 26 ottobre nella sala Mari di Palazzo Sangallo a Tolentino dove si è riunita la Giuria del premio, presieduta da Marta Paraventi. L'occasione, decretare il vincitore del “Premio internazionale Città di Tolentino”, quest'anno dedicato a “L'Invidia”, e il “Premio Luigi Mari”, dedicato come di consueto al ritratto caricaturale.

A conclusione della riunione della giuria l'assessore alla Cultura Silvia Tatò ha  portato il suo saluto, evidenziando il forte legame che c'è tra amministrazione e Biennale e la soddisfazione per un'edizione che si potrà svolgere in presenza tornando a popolare i luoghi della cultura cittadina. “L’edizione di quest'anno e le opere arrivate sono fortemente connotate da ciò che abbiamo vissuto in questi due anni di pandemia. Un concorso che oltre ad essere un appuntamento storico per Tolentino, rappresenta anche una finestra sul mondo per interpretare in maniera diffusa e globale i fenomeni del presente. Per questa edizione abbiamo coinvolto ancora di più la città e il mondo della scuola che aveva voglia e necessità di tornare a dialogare con enti ed istituzioni. Sarà un'edizione ricchissima e piena di appuntamenti e di rinnovato entusiasmo – ha detto il suo direttore artistico Evio Hermas Ercoli - Giovedì 25 novembre sveleremo il lavoro della giuria, che ha decretato i vincitori”.

f.u.

Letto 106 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo