Taglio del nastro per la nuova Farmacia Comunale al Sottocorte village

Mercoledì, 03 Aprile 2019 19:37 | Letto 2246 volte   Clicca per ascolare il testo Taglio del nastro per la nuova Farmacia Comunale al Sottocorte village “Apriamo la nostra farmacia sulla piazza temporanea ed è una gioia ma, la soddisfazione vera, sarà quella di quando riapriremo la nostra sede, allinterno della città”. Così il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui al taglio del nastro della nuova Farmacia Comunale nell’area del Sottocorte village, situata al livello più alto parallelo alla strada di via Ottaviani. Insieme al sindaco, hanno preso parte al significativo passo per la comunità, i componenti l’amministrazione comunale, il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Macerata dott. Luciano Diomedi e la vicepresidente dott.ssa Chiara Focone, il direttore e le ex direttrici. “ Non cè mai stato neanche il minimo dei dubbi sul fatto che questa istituzione sia un tesoro reale per la nostra comunità; oggi sono felice perché si apre una nuova pagina per la Farmacia Comunale nell’area temporanea realizzata in 100 giorni e che vede non solo la parte economica dei commercianti e la parte professionale, ma anche una piazza per il periodo necessario a riappropriarci del nostro centro storico perché è chiaro che non ci dimentichiamo che cè la città di Camerino lassù; non ci dimentichiamo che vogliamo tutti rientrare allinterno della nostra città e - ha aggiunto- tra le cose che non ci dimentichiamo c’è anche il fatto che non si può raccontare ai concittadini e alla gente di questo territorio cose diverse rispetto a quelle vere; un percorso va fatto nei giusti modi un percorso deve essere fatto con il massimo della velocità ma sicuramente richiederà del tempo”.  Ampi locali con unottima gestione degli spazi, consentiranno a tutti gli operatori il ritorno ad una normalità dignitosa, dopo lunghissimi mesi in cui un servizio di primaria importanza è stato svolto con encomiabile spirito dadattamento nei locali a piano terra del Contram, in via Le Mosse. Dal primo cittadino un saluto e un ringraziamento al direttore dott. Francesco Ortenzi e alle exdirettrici “che tanto hanno dato e tanto continuano a dare anche con un supporto morale di presenza e significativo; grazie anche al presidente dellOrdine Provinciale dei Farmacisti e alla vicepresidente perché il fatto che voi siate qui significa la vicinanza a questo territorio. Siamo convinti – ha proseguito Pasqui- che questa è una città viva pur attraversando un momento tra i più difficili e forse il più difficile del dopoguerra. Una città che non si è mai fermata e che ha avuto il piacere di dire che la sua parte più giovane non ha fatto nemmeno un giorno in più di lezioni a scuola, una città che nella sua parte più matura e con le sue associazioni, combatte tutti i giorni per dare continuità di iniziativa ed eventi che ci sono sempre stati. Una città che non si ferma anche nella sua festa principale che è la rievocazione storica e che mi sono caricata io come da statuto, dopo le dimissioni della presidente e garantiremo anche questo. Il futuro ce labbiamo non è vero che non ce labbiamo ed è un futuro che viene dal nostro presente e il nostro presente è fatto anche di questo”. Nella foto sotto lintervento del presidente dellOrdine dott. Luciano Diomedi  Linaugurazione un grande traguardo per lo stesso Presidente Luciano Diomedi che ha ricordato di aver studiato a Camerino e di avere a cuore la città. Diomedi ha sottolineato come lOrdine sia  stato vicino ai farmacisti che, con grande difficoltà e abnegazione, sono riusciti a garantire la continuità di un servizio fondamentale da subito dopo le scosse. Debbo dire che cè anche una forte sinergia- ha aggiunto-  tra la vecchia amministrazione che tanti frutti ha portato in tutto il percorso e, i tre giovani nuovi colleghi, professionali e frizzanti. In bocca al lupo a voi e a tutta la comunità Sotto il primo ingresso nella nuova Farmacia Comunale di via Ottaviani  Un ringraziamento particolare è stato rivolto dal sindaco a tutti gli operatori per una ripartenza importante che arriva dopo tanto sacrificio: “La farmacia non ha dato un problema e, in silenzio è stata esemplare, giorno dopo giorno nei momenti di grande difficoltà - ha detto-; i neo assunti non li conosco non perché non sono bravi ma lesatto opposto perché sono stati bravissimi, portando avanti un lavoro straordinario, un lavoro silenzioso dove non cè stata mai una lamentela, dove cè stato sempre un servizio e uno spirito di servizio ai massimi livelli e facendo così, si sono uniti ai loro colleghi della struttura comunale tutta, che hanno gestito e stanno gestendo fino ad ora, in una fase estremamente difficile. A voi quindi il mio grande Grazie!” C.C. Linterno della Farmacia. Davanti, in camice bianco, il direttore dott. Francesco Ortenzi  

“Apriamo la nostra farmacia sulla piazza temporanea ed è una gioia ma, la soddisfazione vera, sarà quella di quando riapriremo la nostra sede, all'interno della città”. Così il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui al taglio del nastro della nuova Farmacia Comunale nell’area del Sottocorte village, situata al livello più alto parallelo alla strada di via Ottaviani. Insieme al sindaco, hanno preso parte al significativo passo per la comunità, i componenti l’amministrazione comunale, il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Macerata dott. Luciano Diomedi e la vicepresidente dott.ssa Chiara Focone, il direttore e le ex direttrici. “ Non c'è mai stato neanche il minimo dei dubbi sul fatto che questa istituzione sia un tesoro reale per la nostra comunità; oggi sono felice perché si apre una nuova pagina per la Farmacia Comunale nell’area temporanea realizzata in 100 giorni e che vede non solo la parte economica dei commercianti e la parte professionale, ma anche una piazza per il periodo necessario a riappropriarci del nostro centro storico perché è chiaro che non ci dimentichiamo che c'è la città di Camerino lassù; non ci dimentichiamo che vogliamo tutti rientrare all'interno della nostra città e - ha aggiunto- tra le cose che non ci dimentichiamo c’è anche il fatto che non si può raccontare ai concittadini e alla gente di questo territorio cose diverse rispetto a quelle vere; un percorso va fatto nei giusti modi un percorso deve essere fatto con il massimo della velocità ma sicuramente richiederà del tempo”. 

Ampi locali con un'ottima gestione degli spazi, consentiranno a tutti gli operatori il ritorno ad una 'normalità' dignitosa, dopo lunghissimi mesi in cui un servizio di primaria importanza è stato svolto con encomiabile spirito d'adattamento nei locali a piano terra del Contram, in via Le Mosse.

Dal primo cittadino un saluto e un ringraziamento al direttore dott. Francesco Ortenzi e alle exdirettrici “che tanto hanno dato e tanto continuano a dare anche con un supporto morale di presenza e significativo; grazie anche al presidente dell'Ordine Provinciale dei Farmacisti e alla vicepresidente perché il fatto che voi siate qui significa la vicinanza a questo territorio. Siamo convinti – ha proseguito Pasqui- che questa è una città viva pur attraversando un momento tra i più difficili e forse il più difficile del dopoguerra. Una città che non si è mai fermata e che ha avuto il piacere di dire che la sua parte più giovane non ha fatto nemmeno un giorno in più di lezioni a scuola, una città che nella sua parte più matura e con le sue associazioni, combatte tutti i giorni per dare continuità di iniziativa ed eventi che ci sono sempre stati. Una città che non si ferma anche nella sua festa principale che è la rievocazione storica e che mi sono caricata io come da statuto, dopo le dimissioni della presidente e garantiremo anche questo. Il futuro ce l'abbiamo non è vero che non ce l'abbiamo ed è un futuro che viene dal nostro presente e il nostro presente è fatto anche di questo”.

Nella foto sotto l'intervento del presidente dell'Ordine dott. Luciano Diomedi

Diomedi

 L'inaugurazione un grande traguardo per lo stesso Presidente Luciano Diomedi che ha ricordato di aver studiato a Camerino e di avere a cuore la città. Diomedi ha sottolineato come l'Ordine sia  stato vicino ai farmacisti che, con grande difficoltà e abnegazione, sono riusciti a garantire la continuità di un servizio fondamentale da subito dopo le scosse." Debbo dire che c'è anche una forte sinergia- ha aggiunto-  tra la vecchia amministrazione che tanti frutti ha portato in tutto il percorso e, i tre giovani nuovi colleghi, professionali e frizzanti. In bocca al lupo a voi e a tutta la comunità"

Sotto il primo ingresso nella nuova Farmacia Comunale di via Ottaviani 

Il rpimo ingresso nella Farmacia

Un ringraziamento particolare è stato rivolto dal sindaco a tutti gli operatori per una ripartenza importante che arriva dopo tanto sacrificio:

La farmacia non ha dato un problema e, in silenzio è stata esemplare, giorno dopo giorno nei momenti di grande difficoltà - ha detto-; i neo assunti non li conosco non perché non sono bravi ma l'esatto opposto perché sono stati bravissimi, portando avanti un lavoro straordinario, un lavoro silenzioso dove non c'è stata mai una lamentela, dove c'è stato sempre un servizio e uno spirito di servizio ai massimi livelli e facendo così, si sono uniti ai loro colleghi della struttura comunale tutta, che hanno gestito e stanno gestendo fino ad ora, in una fase estremamente difficile. A voi quindi il mio grande Grazie!”

C.C.

L'interno della Farmacia. Davanti, in camice bianco, il direttore dott. Francesco Ortenzi

Farmacia direttore

 

Letto 2246 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo