Chiesa S.Venanzio, gioia ed emozione crescono di ora in ora

Lunedì, 02 Dicembre 2019 16:48 | Letto 967 volte   Clicca per ascolare il testo Chiesa S.Venanzio, gioia ed emozione crescono di ora in ora Una bellezza luminosa quella che giorno per giorno a Camerino sta riportando agli occhi in tutto il suo splendore la Basilica di San Venanzio. Una sorpresa continua che regala tanta gioia nellapprossimarsi del traguardo della sua riapertura previsto il 15 dicembre alle ore 17.00.La gioia cresce di giorno in giorno come lattesa di poter rientrare con tantissime persone dentro questa nostra chiesa e casa- dichiara il parroco don Marco Gentilucci - La basilica si mostra sempre più bella e anchio, abituato a viverla quotidianamente, vengo stupito dagli angoli che si scoprono, dalla luminosità, dalla cura di alcuni dettagli che prima ci sfuggivano. Avendo così tanto desiderato di poterci rientrare, di riviverla come facevamo prima del terremoto, adesso si apprezzano anche le parti più belle. E un lavoro corposo, intenso e particolareggiato, quello che è stato eseguito lungo questi mesi - continua don Marco- e soprattutto, non è stato trascurato nulla di ciò che serviva per rendere la chiesa sicura e fruibile per tutti. Gli interventi sono stati mirati proprio in quelle criticità e fragilità che la chiesa ha mostrato dopo il terremoto ma, ad essere sincero, anche i lavori eseguiti nel 97 oltre che limpianto della chiesa stessa, hanno retto molto bene allurto dellultimo terremoto. Cè grande attesa anche per rivedere il portale che è stato riportato a lucido e ripulito in un modo molto leggero come la Soprintendenza poi ha indicato.  Proprio in questi momenti- sottolinea il parroco-  allinterno della Basilica stanno smontando tutta limpalcatura che lo copriva e, già da questa sera tante persone di Camerino potranno rivedere il portale e la facciata della chiesa come lhanno conosciuta e amata. L emozione davvero si fa sentire di ora in ora insieme alla gratitudine, perché quello che stiamo per toccare e sperimentare è un grande regalo che ci è stato fatto dalla fondazione Arvedi- Buschini che, posso dirlo con certezza, porta nel cuore Camerino oramai dal giorno dopo del terremoto.  Il Cavalier Arvedi sarà presente nel giorno dellinaugurazione insieme alla sua signora, la quale debbo dire che è stata protagonista diretta in prima persona per il restauro anche della Basilica. Verranno tante persone, tanti amici che abbiamo incontrato in questo tempo e tanti benefattori che ci hanno sostenuto es arà un giorno di festa. La settimana scorsa salendo a Cremona e incontrando il cavaliere  Giovanni Arvedi- conclude don Marco Gentilucci- ho colto da lui queste sue parole: Ho realizzato questopera per Camerino perché nella vita, quando si può fare del bene, bisogna farlo. E di fronte a questa generosità, io non posso che dire grazie, come penso tutta la nostra città.cc
Una bellezza luminosa quella che giorno per giorno a Camerino sta riportando agli occhi in tutto il suo splendore la Basilica di San Venanzio.
Una sorpresa continua che regala tanta gioia nell'approssimarsi del traguardo della sua riapertura previsto il 15 dicembre alle ore 17.00.
"La gioia cresce di giorno in giorno come l''attesa di poter rientrare con tantissime persone dentro questa nostra chiesa e casa- dichiara il parroco don Marco Gentilucci -
La basilica si mostra sempre più bella e anch'io, abituato a viverla quotidianamente, vengo stupito dagli angoli che si scoprono, dalla luminosità, dalla cura di alcuni dettagli che prima ci sfuggivano. Avendo così tanto desiderato di poterci rientrare, di riviverla come facevamo prima del terremoto, adesso si apprezzano anche le parti più belle.
IMG 20191202 WA0009
E' un lavoro corposo, intenso e particolareggiato, quello che è stato eseguito lungo questi mesi - continua don Marco- e soprattutto, non è stato trascurato nulla di ciò che serviva per rendere la chiesa sicura e fruibile per tutti. Gli interventi sono stati mirati proprio in quelle criticità e fragilità che la chiesa ha mostrato dopo il terremoto ma, ad essere sincero, anche i lavori eseguiti nel 97 oltre che l'impianto della chiesa stessa, hanno retto molto bene all'urto dell'ultimo terremoto.
IMG 20191202 WA0010 1
C'è grande attesa anche per rivedere il portale che è stato riportato a lucido e ripulito in un modo molto leggero come la Soprintendenza poi ha indicato.  Proprio in questi momenti- sottolinea il parroco-  all'interno della Basilica stanno smontando tutta l'impalcatura che lo copriva e, già da questa sera tante persone di Camerino potranno rivedere il portale e la facciata della chiesa come l'hanno conosciuta e amata.
L' emozione davvero si fa sentire di ora in ora insieme alla gratitudine, perché quello che stiamo per toccare e sperimentare è un grande regalo che ci è stato fatto dalla fondazione Arvedi- Buschini che, posso dirlo con certezza, porta nel cuore Camerino oramai dal giorno dopo del terremoto.  Il Cavalier Arvedi sarà presente nel giorno dell'inaugurazione insieme alla sua signora, la quale debbo dire che è stata protagonista diretta in prima persona per il restauro anche della Basilica. Verranno tante persone, tanti amici che abbiamo incontrato in questo tempo e tanti benefattori che ci hanno sostenuto es arà un giorno di festa. La settimana scorsa salendo a Cremona e incontrando il cavaliere  Giovanni Arvedi- conclude don Marco Gentilucci- ho colto da lui queste sue parole: "Ho realizzato quest'opera per Camerino perché nella vita, quando si può fare del bene, bisogna farlo". E di fronte a questa generosità, io non posso che dire grazie, come penso tutta la nostra città".
cc

IMG 20191202 WA0008 1

IMG 20191202 WA0011 1

Letto 967 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo