POLITEAMA banner beethoven 1022x200

Il teatro sbarca in TV con la compagnia "Fabiano Valenti"

Giovedì, 05 Novembre 2020 16:00 | Letto 436 volte   Clicca per ascolare il testo Il teatro sbarca in TV con la compagnia "Fabiano Valenti" La gestione degli eventi pandemici ha investito anche cinema e teatri, sconvolgendone i programmi. Provvedimenti che certo hanno messo in difficoltà le attività teatrali, senza però stopparle del tutto: la decima edizione della rassegna “Dialettiamoci”, a cura della Compagnia Teatrale Fabiano Valenti non sarà dal vivo, ma non sarà annullata. Una notizia attesa quella dell’annullamento in presenza, ma che ha indotto i vertici della compagnia a fare di necessità virtù: la soluzione scelta sarà quella della trasmissione in video: le quattro commedie in programma saranno infatti trasmesse in tv e diretta streaming. Del corpo della rassegna ha parlato ai microfoni di Radio C1 inBlu il presidente della compagnia, Fabio Macedoni: “Abbiamo scelto quattro opere provenienti da quattro province differenti: Ancona, Pesaro, Ascoli e Macerata: se non altro la tv ci consente di raggiungere un pubblico decisamente differente e speriamo più ampio rispetto alla rassegna organizzata in teatro. Sarà un buon esperimento, poiché le commedie sono di buona qualità. Spazieremo anche con i dialetti, Anconetano, Fanese, Ascolano e infine Treiese, o più in generale Maceratese. Dire che gli eventi pandemici non ci abbiano fermato sarebbe una bugia, ma continuiamo comunque a lavorare”. “Dialettiamoci” gode anche del supporto del comune di Caldarola, dopo il buon successo di un’altra rassegna, “Pillole di Marka”. Il sindaco Giuseppetti è convinto della bontà dell’esperimento: “Piuttosto che rinunciare, abbiamo optato per questa soluzione televisiva e web: sono convinto che sarà un esperimento buono, tale da non tagliare il cordone che ci lega al nostro pubblico”. “Dopo il buon successo di “Pillole di Marka”, in rete dal 6 giugno, questa soluzione ci è parsa la più razionale – dichiara Francesco Facciolli, direttore artistico della rassegna – e anche quella che consente una diffusione maggiore. La scelta di trasmettere quattro commedie che propongono le aree dialettali di tutta la regione la trovo interessante e coinvolgente. Le compagnie si sono prestate con piacere e noi le ringraziamo. Sono convinto che potrà essere un tentativo da cui potremo ricavare delle positività”. Il primo appuntamento è in programma per questo sabato 7 novembre, a cura della Compagnia Teatro del Sorriso di Ancona, “L’imbriago” di Palermo Giangiacomi, regia di Giampiero Piantadosi. Red.
La gestione degli eventi pandemici ha investito anche cinema e teatri, sconvolgendone i programmi. Provvedimenti che certo hanno messo in difficoltà le attività teatrali, senza però stopparle del tutto: la decima edizione della rassegna “Dialettiamoci”, a cura della Compagnia Teatrale Fabiano Valenti non sarà dal vivo, ma non sarà annullata. Una notizia attesa quella dell’annullamento in presenza, ma che ha indotto i vertici della compagnia a fare di necessità virtù: la soluzione scelta sarà quella della trasmissione in video: le quattro commedie in programma saranno infatti trasmesse in tv e diretta streaming. Del corpo della rassegna ha parlato ai microfoni di Radio C1 inBlu il presidente della compagnia, Fabio Macedoni: “Abbiamo scelto quattro opere provenienti da quattro province differenti: Ancona, Pesaro, Ascoli e Macerata: se non altro la tv ci consente di raggiungere un pubblico decisamente differente e speriamo più ampio rispetto alla rassegna organizzata in teatro. Sarà un buon esperimento, poiché le commedie sono di buona qualità. Spazieremo anche con i dialetti, Anconetano, Fanese, Ascolano e infine Treiese, o più in generale Maceratese. Dire che gli eventi pandemici non ci abbiano fermato sarebbe una bugia, ma continuiamo comunque a lavorare”.

“Dialettiamoci” gode anche del supporto del comune di Caldarola, dopo il buon successo di un’altra rassegna, “Pillole di Marka”. Il sindaco Giuseppetti è convinto della bontà dell’esperimento: “Piuttosto che rinunciare, abbiamo optato per questa soluzione televisiva e web: sono convinto che sarà un esperimento buono, tale da non tagliare il cordone che ci lega al nostro pubblico”.

“Dopo il buon successo di “Pillole di Marka”, in rete dal 6 giugno, questa soluzione ci è parsa la più razionale – dichiara Francesco Facciolli, direttore artistico della rassegna – e anche quella che consente una diffusione maggiore. La scelta di trasmettere quattro commedie che propongono le aree dialettali di tutta la regione la trovo interessante e coinvolgente. Le compagnie si sono prestate con piacere e noi le ringraziamo. Sono convinto che potrà essere un tentativo da cui potremo ricavare delle positività”.

Il primo appuntamento è in programma per questo sabato 7 novembre, a cura della Compagnia Teatro del Sorriso di Ancona, “L’imbriago” di Palermo Giangiacomi, regia di Giampiero Piantadosi.

Red.

Letto 436 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo