Testi scolastici per alunni con disabilità sensoriale

Lunedì, 16 Luglio 2018 15:25 | Letto 972 volte   Clicca per ascolare il testo Testi scolastici per alunni con disabilità sensoriale Per agevolare l’apprendimento  degli alunni con disabilità sensoriale la Giunta regionale ha approvato questa mattina lo schema di deliberazione per l’adattamento dei testi scolastici per l’anno scolastico 2018/2019. 80 mila euro le risorse destinate alla misura che è stata trasmessa alla Commissione assembleare competente e al Consiglio delle autonomie locali per il parere. L’adattamento dei testi scolastici come la traduzione in braille, l’ingrandimento o la sintesi vocale, è indispensabile per agevolare l’acquisizione di concetti da parte di studenti videolesi in particolare degli alunni che frequentano la scuola dell’infanzia (3-6 anni), la scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado sia pubblica che paritaria, che hanno ottenuto il riconoscimento della condizione di cecità. La gestione dell’intervento viene affidata all’ente capofila dell’ambito territoriale sociale che ha il compito di raccogliere le istanze delle famiglie, accertarne il fabbisogno e concedere il contributo in relazione alla scuola frequentata dall’alunno.  

Per agevolare l’apprendimento  degli alunni con disabilità sensoriale la Giunta regionale ha approvato questa mattina lo schema di deliberazione per l’adattamento dei testi scolastici per l’anno scolastico 2018/2019. 80 mila euro le risorse destinate alla misura che è stata trasmessa alla Commissione assembleare competente e al Consiglio delle autonomie locali per il parere.

L’adattamento dei testi scolastici come la traduzione in braille, l’ingrandimento o la sintesi vocale, è indispensabile per agevolare l’acquisizione di concetti da parte di studenti videolesi in particolare degli alunni che frequentano la scuola dell’infanzia (3-6 anni), la scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado sia pubblica che paritaria, che hanno ottenuto il riconoscimento della condizione di cecità.

La gestione dell’intervento viene affidata all’ente capofila dell’ambito territoriale sociale che ha il compito di raccogliere le istanze delle famiglie, accertarne il fabbisogno e concedere il contributo in relazione alla scuola frequentata dall’alunno.  

Letto 972 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo