Anselmi elezionI M. s. martino

 

Capponi: "Sono sereno. Voglio lavorare per Treia come ho sempre fatto"

scritto Giovedì, 18 Aprile 2019

“Sono candidabile e eleggibile. Sono diverse le sentenze del Tar che mi danno ragione”. A dichiararlo è l’ex sindaco di Treia e primo candidato sindaco a rompere il ghiaccio per questa tornata elettorale. Mentre i suoi avversari indugiano ancora, Capponi ha già esposto i manifesti: “Treia 2030”, questo il nome della lista civica. 

Si dice tranquillo e sereno Capponi, condannato in primo grado per peculato nell’inchiesta sulle “spese pazze” in Regione. “Voglio lavorare per Treia come ho sempre fatto. Fra settembre e ottobre ci sarà la sentenza di secondo grado - dice - e tutti gli altri imputati sono stati assolti. A breve peraltro si andrà anche in prescrizione ma siccome non abbiamo rubato nulla, voglio proseguire il processo e sono molto sereno sull’esito”.

Quella di Capponi sarà una lista civica dove si augura potranno confluire tutte le forze politiche che non rientreranno nella lista che presenteranno gli avversari, probabilmente della Lega, dove dovrebbe figurare anche Edi Castellani, vicesindaco nell’ultima amministrazione Capponi. Con lei il rapporto si è rotto a ottobre quando la maggioranza si è dimessa mentre ricopriva il ruolo di sindaco facente funzioni facendo commissariare il Comune. 

“A me interessa essere sostenuto dalla società civile - afferma - e il nome del vicesindaco lo renderò noto prima delle elezioni”.

Per quanto riguarda il programma, ancora silenzio stampa, “non voglio dare idee ai miei avversari ma sicuramente sarà in continuità con quanto fatto fin ora. Treia è un fiore all’occhiello per la gestione post sisma e sono certo che se sarà approvato il decreto Sblocca Cantieri, con la ricostruzione degli edifici lievemente danneggiati che passerà in mano ai Comuni, riusciremo a far rientrare tutte e 300 le famiglie terremotate a casa propria entro i prossimi 5 anni. Ci impegneremo al massimo - conclude - abbiamo formato una lista fortissima e credo che non ci saranno problemi”.

G.G.

  Clicca per ascolare il testo Capponi: "Sono sereno. Voglio lavorare per Treia come ho sempre fatto" scritto Giovedì, 18 Aprile 2019 “Sono candidabile e eleggibile. Sono diverse le sentenze del Tar che mi danno ragione”. A dichiararlo è l’ex sindaco di Treia e primo candidato sindaco a rompere il ghiaccio per questa tornata elettorale. Mentre i suoi avversari indugiano ancora, Capponi ha già esposto i manifesti: “Treia 2030”, questo il nome della lista civica.  Si dice tranquillo e sereno Capponi, condannato in primo grado per peculato nell’inchiesta sulle “spese pazze” in Regione. “Voglio lavorare per Treia come ho sempre fatto. Fra settembre e ottobre ci sarà la sentenza di secondo grado - dice - e tutti gli altri imputati sono stati assolti. A breve peraltro si andrà anche in prescrizione ma siccome non abbiamo rubato nulla, voglio proseguire il processo e sono molto sereno sull’esito”. Quella di Capponi sarà una lista civica dove si augura potranno confluire tutte le forze politiche che non rientreranno nella lista che presenteranno gli avversari, probabilmente della Lega, dove dovrebbe figurare anche Edi Castellani, vicesindaco nell’ultima amministrazione Capponi. Con lei il rapporto si è rotto a ottobre quando la maggioranza si è dimessa mentre ricopriva il ruolo di sindaco facente funzioni facendo commissariare il Comune.  “A me interessa essere sostenuto dalla società civile - afferma - e il nome del vicesindaco lo renderò noto prima delle elezioni”. Per quanto riguarda il programma, ancora silenzio stampa, “non voglio dare idee ai miei avversari ma sicuramente sarà in continuità con quanto fatto fin ora. Treia è un fiore all’occhiello per la gestione post sisma e sono certo che se sarà approvato il decreto Sblocca Cantieri, con la ricostruzione degli edifici lievemente danneggiati che passerà in mano ai Comuni, riusciremo a far rientrare tutte e 300 le famiglie terremotate a casa propria entro i prossimi 5 anni. Ci impegneremo al massimo - conclude - abbiamo formato una lista fortissima e credo che non ci saranno problemi”. G.G.

825 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

  appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo