Tennis, Francesca Tassi vincitrice del memoriale Pacella

scritto Venerdì, 26 Luglio 2019
Tassi Francesca del Janus Fabriano ha vinto la finale femminile della 16a edizione del memorial Fernando Pacella da quest'anno anche memorial Arduino Priori, un torneo Open di seconda categoria. Ottanta tennisti hanno preso parte al torneo promosso dal Moie Sporting Club in collaborazione con Barchiesi Sport. La finale si è disputata ieri alle 21. La finale maschile è stata vinta da Manco Gianluca di Castelplanio del Moie Sporting Club contro Cecconi Federico di Todi tesserato del Junior Perugia. Si è aggiudicata la vittoria del girone femminile Tassi Francesca di Fabriano contro Letizia Beatrice di Rimini.

La gara si è svolta mentre era in corso la cerimonia di intitolazione del centro sportivo, che comprende i campi da tennis di via Togliatti, a Moie, a Arduino Priori, lo “storico” custode scomparso lo scorso ottobre. L’associazione sportiva “Moie Sporting Club”, che gestisce tramite convenzione la struttura comunale, ha promosso, insieme a un gruppo di collaboratori, amici e frequentatori dei campi da tennis, una raccolta di firme proprio per richiedere, appunto, l’intitolazione a Priori, da tutti ricordato per l’impegno profuso nella gestione e nella cura dello Sporting Club. Nella motivazione si ricorda come “dai primi anni ottanta del Novecento, Arduino ha contribuito profusamente alla realizzazione, gestione ed alla cura dell’impianto, con fatica fisica, intellettuale e a volte anche impegno pecuniario, coordinando oltremodo coloro che lo avevano voluto aiutare nell’opera”.

La cerimonia di intitolazione e di scoprimento della stele commemorativa è avvenuta nell’area antistante ai campi da tennis, alla presenza del sindaco Tiziano Consoli e del gestore della struttura Luca Latini

Fondatore e presidente dal 2003 dell’associazione sportiva dilettantistica Moie Sporting Club, Luca Latini ha salutato tutti i presenti, tra i quali gli amministratori attuali e il sindaco Umberto Domizioli e l’assessore Sandro Grizi della precedente amministrazione che ha deliberato l’intitolazione della struttura sportiva a Priori. Ha ricordato alcuni tratti di Arduino che quarant’anni fa aveva iniziato a dedicarsi al volontariato. Negli anni 80 i campi di grano sono diventati campi da tennis con spogliatoi e vialetti: il contributo del comune, il lavoro di tanti volontari e alcune donazioni hanno reso possibile la realizzazione delle prime strutture che hanno accolto negli anni tante persone.

Nel suo saluto, il sindaco Tiziano Consoli ha sottolineato il valore del volontariato nella comunità e ha ricorda l’impegno che Arduino Priori ha dedicato ai giovani che si ritrovavano nella struttura che ha sempre gestito con tanto scrupolo per tenerla in ordine e renderla funzionale. Bruno Ciamberlini, promotore della petizione che ha raccolto 102 firme depositate in comune per intitolare la struttura a Arduino Priori, ha ricordato le tante esperienze condivise.  

Attilio, fratello di Arduino, con commozione ha espresso la gratitudine della vedova Anna Brutti, del fratello Marcello e di tutti i familiari per la scelta di intitolare il centro sportivo al loro congiunto. 




Il presidente del Club Scherma di Jesi, Alberto Proietti Mosca, ha preso parte alla cerimonia, e, come amico e collega di Arduino, ne ha tracciato un breve profilo evidenziandone la dedizione alla famiglia, al lavoro e alla comunità con un servizio intelligente e coinvolgente.




La consigliera Romina Pergolesi, delegata alle associazioni del comune di Maiolati Spontini nel suo saluto ha ringraziato i promotori dell’evento: «In tanti hanno partecipato, dal presidente Luca Latini ai suoi collaboratori, ai volontari e amici di Arduino, all’architetto Nazareno Petrini, alla ditta Carbonfer di Serra de' Conti, tutti per rendere omaggio all’impegno di Arduino e per rendere omaggio alla dedizione di tanti verso questa bella struttura nella quale si ritrovano sia adulti sia giovani».


  Clicca per ascolare il testo Tennis, Francesca Tassi vincitrice del memoriale Pacella scritto Venerdì, 26 Luglio 2019 Tassi Francesca del Janus Fabriano ha vinto la finale femminile della 16a edizione del memorial Fernando Pacella da questanno anche memorial Arduino Priori, un torneo Open di seconda categoria. Ottanta tennisti hanno preso parte al torneo promosso dal Moie Sporting Club in collaborazione con Barchiesi Sport. La finale si è disputata ieri alle 21. La finale maschile è stata vinta da Manco Gianluca di Castelplanio del Moie Sporting Club contro Cecconi Federico di Todi tesserato del Junior Perugia. Si è aggiudicata la vittoria del girone femminile Tassi Francesca di Fabriano contro Letizia Beatrice di Rimini. La gara si è svolta mentre era in corso la cerimonia di intitolazione del centro sportivo, che comprende i campi da tennis di via Togliatti, a Moie, a Arduino Priori, lo “storico” custode scomparso lo scorso ottobre. L’associazione sportiva “Moie Sporting Club”, che gestisce tramite convenzione la struttura comunale, ha promosso, insieme a un gruppo di collaboratori, amici e frequentatori dei campi da tennis, una raccolta di firme proprio per richiedere, appunto, l’intitolazione a Priori, da tutti ricordato per l’impegno profuso nella gestione e nella cura dello Sporting Club. Nella motivazione si ricorda come “dai primi anni ottanta del Novecento, Arduino ha contribuito profusamente alla realizzazione, gestione ed alla cura dell’impianto, con fatica fisica, intellettuale e a volte anche impegno pecuniario, coordinando oltremodo coloro che lo avevano voluto aiutare nell’opera”. La cerimonia di intitolazione e di scoprimento della stele commemorativa è avvenuta nell’area antistante ai campi da tennis, alla presenza del sindaco Tiziano Consoli e del gestore della struttura Luca Latini.  Fondatore e presidente dal 2003 dell’associazione sportiva dilettantistica Moie Sporting Club, Luca Latini ha salutato tutti i presenti, tra i quali gli amministratori attuali e il sindaco Umberto Domizioli e l’assessore Sandro Grizi della precedente amministrazione che ha deliberato l’intitolazione della struttura sportiva a Priori. Ha ricordato alcuni tratti di Arduino che quarant’anni fa aveva iniziato a dedicarsi al volontariato. Negli anni 80 i campi di grano sono diventati campi da tennis con spogliatoi e vialetti: il contributo del comune, il lavoro di tanti volontari e alcune donazioni hanno reso possibile la realizzazione delle prime strutture che hanno accolto negli anni tante persone. Nel suo saluto, il sindaco Tiziano Consoli ha sottolineato il valore del volontariato nella comunità e ha ricorda l’impegno che Arduino Priori ha dedicato ai giovani che si ritrovavano nella struttura che ha sempre gestito con tanto scrupolo per tenerla in ordine e renderla funzionale. Bruno Ciamberlini, promotore della petizione che ha raccolto 102 firme depositate in comune per intitolare la struttura a Arduino Priori, ha ricordato le tante esperienze condivise.   Attilio, fratello di Arduino, con commozione ha espresso la gratitudine della vedova Anna Brutti, del fratello Marcello e di tutti i familiari per la scelta di intitolare il centro sportivo al loro congiunto.  Il presidente del Club Scherma di Jesi, Alberto Proietti Mosca, ha preso parte alla cerimonia, e, come amico e collega di Arduino, ne ha tracciato un breve profilo evidenziandone la dedizione alla famiglia, al lavoro e alla comunità con un servizio intelligente e coinvolgente. La consigliera Romina Pergolesi, delegata alle associazioni del comune di Maiolati Spontini nel suo saluto ha ringraziato i promotori dell’evento: «In tanti hanno partecipato, dal presidente Luca Latini ai suoi collaboratori, ai volontari e amici di Arduino, all’architetto Nazareno Petrini, alla ditta Carbonfer di Serra de Conti, tutti per rendere omaggio all’impegno di Arduino e per rendere omaggio alla dedizione di tanti verso questa bella struttura nella quale si ritrovano sia adulti sia giovani».

105 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo