PIEDINO parla con noi banner

Il cuore grande degli Alpini per San Ginesio

Lunedì, 22 Luglio 2019 12:21 | Letto 589 volte   Clicca per ascolare il testo Il cuore grande degli Alpini per San Ginesio Sono 23 gli “angeli “che hanno ripopolato San Ginesio nelle giornate dal 10 al 20 luglio: gli Alpini del 2° raggruppamento della Protezione Civile Lombardia con volontari provenienti dalla Valtellina, Lecco, Luino, Como, Varese, Milano, Pavia, Brescia e Valcamonica. Dotati di scale, motoseghe, decespugliatori e tanto buona volontà, la loro missione è stata quella di far fronte all’ambizioso progetto di pulitura delle scarpate e delle zone verdi antistanti le antiche mura castellane.Lo scopo dell’intervento, infatti, è stato quello di eliminare la vegetazione cresciuta in maniera incontrollata sulle scarpate al di sotto della mura al fine di poter avviare una campagna di rilievo tramite scanner con cui verificare la presenza di significative lesioni dovute al sisma. Grazie al loro duro e infaticabile operato, oggi San Ginesio - uno dei borghi più colpito dal sisma con le sue mura medievali meglio conservate delle Marche – ha potuto ritrovare la sua identità riscoprendo “letteralmente” le sua radici di città medievale a forte vocazione turistica.Un significativo contributo di solidarietà per la salvaguardia della bellezza del Comune di San Ginesio che sta giocando tutte le sue carte migliori per garantire un rilancio autentico ed effettivo del paese.Una delegazione ridotta del 2° Raggruppamento PC Lombardia è stata già presente a San Ginesio nelle giornate imminenti al sisma per dare assistenza alla popolazione sfollata presso l’Ostello comunale, accompagnarla nelle loro abitazioni per il recupero dei beni e prestare servizio di vigilanza notturna per il controllo del territorio. La delegazione degli alpini è stata guidata da Ettore Avietti, Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il Sindaco e tutta l’amministrazione comunale hanno voluto ringraziarli organizzando una festa in loro onore.
Sono 23 gli “angeli “che hanno ripopolato San Ginesio nelle giornate dal 10 al 20 luglio: gli Alpini del 2° raggruppamento della Protezione Civile Lombardia con volontari provenienti dalla Valtellina, Lecco, Luino, Como, Varese, Milano, Pavia, Brescia e Valcamonica. Dotati di scale, motoseghe, decespugliatori e tanto buona volontà, la loro missione è stata quella di far fronte all’ambizioso progetto di pulitura delle scarpate e delle zone verdi antistanti le antiche mura castellane.
Lo scopo dell’intervento, infatti, è stato quello di eliminare la vegetazione cresciuta in maniera incontrollata sulle scarpate al di sotto della mura al fine di poter avviare una campagna di rilievo tramite scanner con cui verificare la presenza di significative lesioni dovute al sisma. Grazie al loro duro e infaticabile operato, oggi San Ginesio - uno dei borghi più colpito dal sisma con le sue mura medievali meglio conservate delle Marche – ha potuto ritrovare la sua identità riscoprendo “letteralmente” le sua radici di città medievale a forte vocazione turistica.
Un significativo contributo di solidarietà per la salvaguardia della bellezza del Comune di San Ginesio che sta giocando tutte le sue carte migliori per garantire un rilancio autentico ed effettivo del paese.
Una delegazione ridotta del 2° Raggruppamento PC Lombardia è stata già presente a San Ginesio nelle giornate imminenti al sisma per dare assistenza alla popolazione sfollata presso l’Ostello comunale, accompagnarla nelle loro abitazioni per il recupero dei beni e prestare servizio di vigilanza notturna per il controllo del territorio. La delegazione degli alpini è stata guidata da Ettore Avietti, Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il Sindaco e tutta l’amministrazione comunale hanno voluto ringraziarli organizzando una festa in loro onore.

foto gruppo

inizio intervento tiratori

alpini a lavoro 2

intervento strada tiratori

Letto 589 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo