banner Politeama 21 22 1022x200

"Marche in vetrina" A Castelraimondo le eccellenze marchigiane. Premiato anche il Ct Roberto Mancini

Sabato, 31 Luglio 2021 07:57 | Letto 1176 volte   Clicca per ascolare il testo "Marche in vetrina" A Castelraimondo le eccellenze marchigiane. Premiato anche il Ct Roberto Mancini Quale titolo più azzeccato, se non Marche in vetrina per la cena - spettacolo che ormai da dieci anni anima il centro di Castelraimondo e che anche nelledizione 2021 ha messo in mostra le eccellenze del territorio e gli obiettivi che le Marche vorranno raggiungere prossimamente.Obiettivi a cui era legata una parte degli ospiti salita sul palco di piazza Dante (per il secondo anno, a causa della pandemia, è la location che ospita liniziativa ndr). Da Riccardo Scamarcio, per parlare di cinema e delle potenzialità che la Regione Marche vanta sotto questo aspetto grazie a location da sogno che ben si prestano alle scenografie, come ricordato anche dallassessore regionale Giorgia Latini; a Gianluca Ginoble de Il Volo che, insieme ai suoi due compagni di viaggio, ha cantato alle Grotte di Frasassi per celebrare i 50 anni dalla scoperta del sito turistico. E a proposito di turismo e di immagine regionale, non poteva mancare il riconoscimento a Roberto Mancini, ct della Nazionale che, nel gran finale, è stato simbolicamente premiato con il Cassero dargento dal governatore Francesco Acquaroli a cui lallenatore ha rivolto un videomessaggio non potendo essere presente: Sicuramente sarà una bellissima serata - ha detto - , un saluto al presidente Acquaroli che spero di vedere al più presto e a Miro Riga che avrà organizzato una serata indimenticabile. Mi dispiace molto non esserci, ma sicuramente vi divertirete. Grazie al presidente che mi ha dato la possibilità di essere il testimonial delle Marche, diciamo che la cosa è andata abbastanza bene (facendo riferimento alla vittoria degli Europei di calcio ndr) e credo che questo possa farci enormemente piacere. Un grande abbraccio. Spero di vedervi presto.Tra i personaggi dello spettacolo premiati, anche lattore Roberto Farnesi e il giornalista Massimo Giletti, per la seconda volta sul palco di Marche in vetrina per ribadire il suo impegno giornalistico e chiedere maggiore attenzione alla regione: Le Marche meritano più rispetto - ha detto - . Si vedono ancora situazioni di stallo per quanto riguarda il sisma. Non si possono lasciare i sindaci da soli. Poi lappello per trovare una nuova sede per gli Alpini di cui ha ricordato la presenza durante lemergenza sismica.Ma a rappresentare il mondo del giornalismo è stato anche Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1 e attuale direttore de Il Giornale, premiato dalla giornalista Rai, di origini marchigiane, Lisa Marzoli.A ricordare che #ilfuturononcrolla, come scrissero in un hashtag subito dopo il sisma, lUniversità di Camerino con il pro rettore Graziano Leoni: Un riconoscimento al quadrato - ha detto - visto che ci viene consegnato il Cassero dargento per essere ancora una volta, dopo 18 anni, primi tra tutti gli atenei statali italiani.La vicina città ducale è stata protagonista della serata anche con gli istituti Ugo Betti, il tecnico commerciale per geometri Antinori e i licei Varano. Sul palco, per ritirare rispettivamente i premi, Maurizio Cavallaro, Leandro Petrelli e Fabio Gentili, e Francesco Rosati e parlare di futuro e della didattica a distanza che ha permesso, per il secondo anno consecutivo, di non sospendere le lezioni.Per lo sport, in vista della Gran Fondo Nibali che interesserà Porto Recanati ma passerà anche a Castelraimondo, è stato premiato Andrea Tonti; mentre per la squadra di Calcio a 5 campione dItalia, ItalService Pesaro, ha ritirato il premio Fabrizio Pianosi.Grande rilievo non poteva che essere dato alle aziende che, grazie ai loro prodotti, esportano le Marche in tutto il mondo, come la Castellino e la Clementoni, ma anche la Ciriaci, la Alberto Quacquarini e la Fior di Grano. Per limpegno nella ricostruzione premiate la Fimic e la Crucianelli Rest Edile.Il Cassero dargento è andato anche alla Bargelli auto, Elena Ballerini, Maria Letizia Amadori, Tiziana Foschi e allideatore di Marche in vetrina Vladimiro Riga, premiato dallex sindaco e attuale consigliere regionale Renzo Marinelli che, dieci anni fa, decise di accogliere la manifestazione nel suo paese.Più volte è stato sottolineato limpegno di chi ha sostenuto la manifestazione: il commissario prefettizio Francesco Senesi e il main sponsor da quattro anni, Massimo Paoloni, private banker manager di Banca Mediolanum.Finale a sorpresa per i dieci anni di manifestazione: i fuochi dartificio che hanno chiuso la serata.GSl.c. 
Quale titolo più azzeccato, se non "Marche in vetrina" per la cena - spettacolo che ormai da dieci anni anima il centro di Castelraimondo e che anche nell'edizione 2021 ha messo in mostra le eccellenze del territorio e gli obiettivi che le Marche vorranno raggiungere prossimamente.
Obiettivi a cui era legata una parte degli ospiti salita sul palco di piazza Dante (per il secondo anno, a causa della pandemia, è la location che ospita l'iniziativa ndr). Da Riccardo Scamarcio, per parlare di cinema e delle potenzialità che la Regione Marche vanta sotto questo aspetto grazie a location da sogno che ben si prestano alle scenografie, come ricordato anche dall'assessore regionale Giorgia Latini; a Gianluca Ginoble de Il Volo che, insieme ai suoi due compagni di viaggio, ha cantato alle Grotte di Frasassi per celebrare i 50 anni dalla scoperta del sito turistico. E a proposito di turismo e di immagine regionale, non poteva mancare il riconoscimento a Roberto Mancini, ct della Nazionale che, nel gran finale, è stato simbolicamente premiato con il Cassero d'argento dal governatore Francesco Acquaroli a cui l'allenatore ha rivolto un videomessaggio non potendo essere presente: "Sicuramente sarà una bellissima serata - ha detto - , un saluto al presidente Acquaroli che spero di vedere al più presto e a Miro Riga che avrà organizzato una serata indimenticabile. Mi dispiace molto non esserci, ma sicuramente vi divertirete. Grazie al presidente che mi ha dato la possibilità di essere il testimonial delle Marche, diciamo che la cosa è andata abbastanza bene (facendo riferimento alla vittoria degli Europei di calcio ndr) e credo che questo possa farci enormemente piacere. Un grande abbraccio. Spero di vedervi presto".

IMG 9345

IMG 9385

Tra i personaggi dello spettacolo premiati, anche l'attore Roberto Farnesi e il giornalista Massimo Giletti, per la seconda volta sul palco di "Marche in vetrina" per ribadire il suo impegno giornalistico e chiedere maggiore attenzione alla regione: "Le Marche meritano più rispetto - ha detto - . Si vedono ancora situazioni di stallo per quanto riguarda il sisma. Non si possono lasciare i sindaci da soli". Poi l'appello per trovare una nuova sede per gli Alpini di cui ha ricordato la presenza durante l'emergenza sismica.
Ma a rappresentare il mondo del giornalismo è stato anche Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1 e attuale direttore de Il Giornale, premiato dalla giornalista Rai, di origini marchigiane, Lisa Marzoli.
A ricordare che #ilfuturononcrolla, come scrissero in un hashtag subito dopo il sisma, l'Università di Camerino con il pro rettore Graziano Leoni: "Un riconoscimento al quadrato - ha detto - visto che ci viene consegnato il Cassero d'argento per essere ancora una volta, dopo 18 anni, primi tra tutti gli atenei statali italiani".

IMG 9359

La vicina città ducale è stata protagonista della serata anche con gli istituti "Ugo Betti", il tecnico commerciale per geometri "Antinori" e i licei "Varano". Sul palco, per ritirare rispettivamente i premi, Maurizio Cavallaro, Leandro Petrelli e Fabio Gentili, e Francesco Rosati e parlare di futuro e della didattica a distanza che ha permesso, per il secondo anno consecutivo, di non sospendere le lezioni.
Per lo sport, in vista della Gran Fondo Nibali che interesserà Porto Recanati ma passerà anche a Castelraimondo, è stato premiato Andrea Tonti; mentre per la squadra di Calcio a 5 campione d'Italia, ItalService Pesaro, ha ritirato il premio Fabrizio Pianosi.
Grande rilievo non poteva che essere dato alle aziende che, grazie ai loro prodotti, "esportano" le Marche in tutto il mondo, come la Castellino e la Clementoni, ma anche la Ciriaci, la Alberto Quacquarini e la Fior di Grano. Per l'impegno nella ricostruzione premiate la Fimic e la Crucianelli Rest Edile.

IMG 9373

Il Cassero d'argento è andato anche alla Bargelli auto, Elena Ballerini, Maria Letizia Amadori, Tiziana Foschi e all'ideatore di "Marche in vetrina" Vladimiro Riga, premiato dall'ex sindaco e attuale consigliere regionale Renzo Marinelli che, dieci anni fa, decise di accogliere la manifestazione nel suo paese.
Più volte è stato sottolineato l'impegno di chi ha sostenuto la manifestazione: il commissario prefettizio Francesco Senesi e il main sponsor da quattro anni, Massimo Paoloni, private banker manager di Banca Mediolanum.
Finale a sorpresa per i dieci anni di manifestazione: i fuochi d'artificio che hanno chiuso la serata.

GS
l.c. 

Letto 1176 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo