Subito al lavoro " Benessere per Gagliole" . Domani ufficiale la giunta

scritto Lunedì, 11 Giugno 2018

Sandro Botticelli è il nuovo sindaco di Gagliole. Per 35 anni consigliere comunale a Matelica ed ex assessore al bilancio dell’Unione montana, certificatore di progetti per i fondi europei Fesr, alla soglia dei 64 anni, Botticelli non si può dire non abbia una navigata esperienza politica: funzionario della Pubblica Amministrazione, in qualità di dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale della provincia di Macerata, conosce bene l’apparato burocratico e amministrativo.” Da questo punto di vista – dice- non ho nessuna preoccupazione. Credo che aggiungendo l’impegno, la volontà e l’entusiasmo, sicuramente si potrà fare qualcosa di buono”.

Una vittoria combattuta” a detta del neo eletto sindaco, la cui squadra “Benessere per Gagliole si è aggiudicata la tornata elettorale di domenica 10 giugno, vincendo sulle altre tre liste, due delle quali capeggiate da donne. 165 i voti della compagine di Botticelli con una percentuale di preferenze del 47,3 , sui 158 ottenuti dall’imprenditrice Rita Lini e "Insieme si può" al 45,3 % ; più indietro "Gagliole futura" con candidata sindaca la fotografa Sara Magnapane che ha ottenuto il 6,9%( 24 voti) e “ L’altra Italia” di Antonio De Lorenzo che ha totalizzato 2 preferenze e lo 0,6%.

Con Botticelli, condividono la nuova esperienza, l’assessore uscente Terenzio Zamparini, Fabio Aquila, Fabio Bonso, Simone Botticelli, Marco Cavallaro, Matteo Falzetti, Davide Martelli, Karin Mecozzi, Paolo Piatanesi, Emanuele Romaldini. “ Debbo esprimere i complimenti alla mia squadra- commenta il neo eletto sindaco- ; l’abbiamo costituita in poco più di tre giorni ma non posso che esprimere soddisfazione per la presenza di giovani volenterosi che rappresentano tutto il tessuto gagliolese; insieme alla passione, ognuno di loro è portatore di competenze specifiche in diversi settori e sono convinto che mettendoci subito al lavoro, ne potranno uscire delle cose buone ”.

Domani l'ufficilizzazione degli incarichi della neonata amministrazione che si avvia ad affrontare con entusiasmo e determinazione la nuova esperienza, in un periodo particolarmente difficile, che dovrà vedere l’avvio della ricostruzione post sisma e la progettazione del futuro del paese. Di certo, il terremoto è la priorità- continua Botticelli- e, come sappiamo, il sindaco spesso non ha dei poteri così incisivi che possano comunque portare a delle soluzioni rapide. Speriamo che il governo dia in questo senso più poteri ai sindaci, così da poter evitare lungaggini burocratiche e arrivare ad una soluzione il prima possibile, cercando di far rientrare i residenti da fuori”.

Impegno, onestà, competenza lo slogan di “ Benessere per Gagliole” che, nell’ottica di un piano di crescita e valorizzazione, aspira alla collaborazione con enti sovracomunali.

“Ho puntato molto sulle relazioni con l'esterno, con l’Unione Montana in particolare con la Provincia con la Regione Marche, relazioni che mi risulta fossero state un po' lasciate indietro. Gagliole non ha un bilancio che possa permettersi di fare mutui , quindi, uno sviluppo e magari dei lavori in questo senso, sicuramente non ci si può illudere di poterli portare avanti. Le risorse vanno quindi cercate altrove con progettazione e magari in sintonia con l’università di Camerino con gli enti sovracomunali e vorremmo per Gagliole avviare un progetto per il turismo, la cultura e l’ambiente che, secondo me, è il volano per poterla far rinascere. Gagliole mi sembra che, sia rimasta un po’ indietro, rispetto ai comuni montani delle stesse dimensioni che sicuramente meritano attenzioni, in quanto hanno delle bellezze naturali non conosciute e non usufruite da parte dei turisti”.

  Clicca per ascolare il testo Subito al lavoro " Benessere per Gagliole" . Domani ufficiale la giunta scritto Lunedì, 11 Giugno 2018 Sandro Botticelli è il nuovo sindaco di Gagliole. Per 35 anni consigliere comunale a Matelica ed ex assessore al bilancio dell’Unione montana, certificatore di progetti per i fondi europei Fesr, alla soglia dei 64 anni, Botticelli non si può dire non abbia una navigata esperienza politica: funzionario della Pubblica Amministrazione, in qualità di dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale della provincia di Macerata, conosce bene l’apparato burocratico e amministrativo.” Da questo punto di vista – dice- non ho nessuna preoccupazione. Credo che aggiungendo l’impegno, la volontà e l’entusiasmo, sicuramente si potrà fare qualcosa di buono”. “Una vittoria combattuta” a detta del neo eletto sindaco, la cui squadra “Benessere per Gagliole si è aggiudicata la tornata elettorale di domenica 10 giugno, vincendo sulle altre tre liste, due delle quali capeggiate da donne. 165 i voti della compagine di Botticelli con una percentuale di preferenze del 47,3 , sui 158 ottenuti dall’imprenditrice Rita Lini e Insieme si può al 45,3 % ; più indietro Gagliole futura con candidata sindaca la fotografa Sara Magnapane che ha ottenuto il 6,9%( 24 voti) e “ L’altra Italia” di Antonio De Lorenzo che ha totalizzato 2 preferenze e lo 0,6%. Con Botticelli, condividono la nuova esperienza, l’assessore uscente Terenzio Zamparini, Fabio Aquila, Fabio Bonso, Simone Botticelli, Marco Cavallaro, Matteo Falzetti, Davide Martelli, Karin Mecozzi, Paolo Piatanesi, Emanuele Romaldini. “ Debbo esprimere i complimenti alla mia squadra- commenta il neo eletto sindaco- ; l’abbiamo costituita in poco più di tre giorni ma non posso che esprimere soddisfazione per la presenza di giovani volenterosi che rappresentano tutto il tessuto gagliolese; insieme alla passione, ognuno di loro è portatore di competenze specifiche in diversi settori e sono convinto che mettendoci subito al lavoro, ne potranno uscire delle cose buone ”. Domani lufficilizzazione degli incarichi della neonata amministrazione che si avvia ad affrontare con entusiasmo e determinazione la nuova esperienza, in un periodo particolarmente difficile, che dovrà vedere l’avvio della ricostruzione post sisma e la progettazione del futuro del paese. “ Di certo, il terremoto è la priorità- continua Botticelli- e, come sappiamo, il sindaco spesso non ha dei poteri così incisivi che possano comunque portare a delle soluzioni rapide. Speriamo che il governo dia in questo senso più poteri ai sindaci, così da poter evitare lungaggini burocratiche e arrivare ad una soluzione il prima possibile, cercando di far rientrare i residenti da fuori”. Impegno, onestà, competenza lo slogan di “ Benessere per Gagliole” che, nell’ottica di un piano di crescita e valorizzazione, aspira alla collaborazione con enti sovracomunali. “Ho puntato molto sulle relazioni con lesterno, con l’Unione Montana in particolare con la Provincia con la Regione Marche, relazioni che mi risulta fossero state un po lasciate indietro. Gagliole non ha un bilancio che possa permettersi di fare mutui , quindi, uno sviluppo e magari dei lavori in questo senso, sicuramente non ci si può illudere di poterli portare avanti. Le risorse vanno quindi cercate altrove con progettazione e magari in sintonia con l’università di Camerino con gli enti sovracomunali e vorremmo per Gagliole avviare un progetto per il turismo, la cultura e l’ambiente che, secondo me, è il volano per poterla far rinascere. Gagliole mi sembra che, sia rimasta un po’ indietro, rispetto ai comuni montani delle stesse dimensioni che sicuramente meritano attenzioni, in quanto hanno delle bellezze naturali non conosciute e non usufruite da parte dei turisti”.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo