Aperto a Valfornace il primo cantiere nelle Marche per la banda Ultra larga

scritto Mercoledì, 13 Giugno 2018

Aperto nell'area Sae "Franco Tonnarelli" di Pievebovigliana,  il primo cantiere nelle Marche per la Banda ultra Larga. Presenti il presidente della Regione Luca Ceriscioli insieme all'assessore Fabrizio Cesetti con i responsabili della ditta IperFibra e il sindaco Massimo Citracca.  I lavori per la copertura delle reti Internet a banda ultralarga, sono  parte di un piano pluriennale orientato agli obiettivi strategici dell'Agenda Europea 2020.

cantiere

 " Siamo particolarmente felici perchè siamo i primi a partire in questo progetto regionale che vedrà una copertura totale del comune con banda ultralarga e una connettività ultraveloce per cittadini e imprese " Così il sindaco Massimo Citracca nell'esprimere la sua soddisfazione. "  E' di 105 milioni la cifra che l'ente regionale impiega per questa finalità anche attraverso fondi europei e, l'inaugurazione di oggi,  per noi rappresenta davvero molto- ha dichiarato il primo cittadino- ;  oltre al fatto che vogliamo far rientrare le persone in paese ed entro il mese di giugno completeremo la consegna delle SAE , quello di oggi è per noi un segnale forte. E' anche  attraverso l' informatizzazione e  i servizi di qualità  che vogliamo dare agli abitanti che cerchiamo di contribuire a far restare unita  la  comunità ai nostri territori.  Siamo dunque molto contenti della partenza di un progetto di fondamentale importanza, del quale ringraziamo la Regione Marche e  tutti quelli che si sono adoperati.  Entro 4 mesi dovrebbero essere ultimati i lavori ad opera della ditta IperFibra. Noi - conclude il sindaco-cerchiamo in ogni modo di essere vicini ai cittadini anche attraverso questi particolari. Una settimana fa siamo stati in Prefettura per la firma del "Patto per la sicurezza urbana" che  speriamo ci venga finanziato dal Ministero dell'interno. A noi interessa agire per il bene comune dei cittadini  e consideriamo questi come dei segnali degni di nota; forse per alcuni  non avranno valore ma per noi hanno un significato profondo. Quello che auspichiamo è infatti far trovare bene tutti coloro che hanno scelto e deciso di rimanere qui, nonostante il terremoto"

IMG 20180613 WA0003

  Clicca per ascolare il testo Aperto a Valfornace il primo cantiere nelle Marche per la banda Ultra larga scritto Mercoledì, 13 Giugno 2018 Aperto nellarea Sae Franco Tonnarelli di Pievebovigliana,  il primo cantiere nelle Marche per la Banda ultra Larga. Presenti il presidente della Regione Luca Ceriscioli insieme allassessore Fabrizio Cesetti con i responsabili della ditta IperFibra e il sindaco Massimo Citracca.  I lavori per la copertura delle reti Internet a banda ultralarga, sono  parte di un piano pluriennale orientato agli obiettivi strategici dellAgenda Europea 2020.   Siamo particolarmente felici perchè siamo i primi a partire in questo progetto regionale che vedrà una copertura totale del comune con banda ultralarga e una connettività ultraveloce per cittadini e imprese Così il sindaco Massimo Citracca nellesprimere la sua soddisfazione.   E di 105 milioni la cifra che lente regionale impiega per questa finalità anche attraverso fondi europei e, linaugurazione di oggi,  per noi rappresenta davvero molto- ha dichiarato il primo cittadino- ;  oltre al fatto che vogliamo far rientrare le persone in paese ed entro il mese di giugno completeremo la consegna delle SAE , quello di oggi è per noi un segnale forte. E anche  attraverso l informatizzazione e  i servizi di qualità  che vogliamo dare agli abitanti che cerchiamo di contribuire a far restare unita  la  comunità ai nostri territori.  Siamo dunque molto contenti della partenza di un progetto di fondamentale importanza, del quale ringraziamo la Regione Marche e  tutti quelli che si sono adoperati.  Entro 4 mesi dovrebbero essere ultimati i lavori ad opera della ditta IperFibra. Noi - conclude il sindaco-cerchiamo in ogni modo di essere vicini ai cittadini anche attraverso questi particolari. Una settimana fa siamo stati in Prefettura per la firma del Patto per la sicurezza urbana che  speriamo ci venga finanziato dal Ministero dellinterno. A noi interessa agire per il bene comune dei cittadini  e consideriamo questi come dei segnali degni di nota; forse per alcuni  non avranno valore ma per noi hanno un significato profondo. Quello che auspichiamo è infatti far trovare bene tutti coloro che hanno scelto e deciso di rimanere qui, nonostante il terremoto

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo