Matelica, Delpriori contro le scelte della nuova amministrazione

scritto Giovedì, 01 Agosto 2019
Con l'insediamento delle nuove amministrazioni, dopo le elezioni di maggio scorso, iniziano a scontrarsi maggioranza e minoranza.
Accade anche a Matelica dove il consigliere di minoranza, nonchè ex sindaco, Alessandro Delpriori parla di qualche appunto alla maggioranza e aggiunge la sua contrarietà a due scelte della nuova amministrazione: "Intanto il pressappochismo - dice - : le cartelle non erano pronte, non erano state consegnate tutte le delibere alla conferenza dei capigruppo. E' chiaro che non sanno che pesci prendere, ma sono cose che col tempo si possono migliorare.
Quello che davvero ci preoccupa - aggiunge - sono due decisioni che ci lasciano senza parole: la prima è quella di cambiare finanziamento del palazzo Finaguerra, inizialmente dichiarato di inagibilità di tipo B e oggi, dopo che loro hanno incaricato un tecnico di loro fiducia, hanno deciso che è un palazzo con danni molto gravi e deve essere finanziato con un milione e 400mila euro. Non ci sono né il progetto, né la stima e nemmeno il livello di danno, eppure l'assessore ai lavori pubblici aveva dichiarato più di un mese fa che sarebbe servita quella cifra. Addirittura era stata messa in bilancio con un finanziamento in entrata della Regione senza che nemmeno venisse proposto dalle ordinanze del sisma. Tutto costruito per aumentare la cifra di soldi che il comune dovrebbe prendere e quindi anche i tecnici che ci lavorano.

Il secondo punto - aggiunge - che ci lascia senza parole, è che vengano trasferite le classi della scuola dell’infanzia nell’edificio di via Bellini che ha una vulnerabilità sismica di 0,16, sotto ogni termine di legge. Bisogna pensare ai cittadini - conclude - non solo ai loro tornaconti elettorali".


GS
  Clicca per ascolare il testo Matelica, Delpriori contro le scelte della nuova amministrazione scritto Giovedì, 01 Agosto 2019 Con linsediamento delle nuove amministrazioni, dopo le elezioni di maggio scorso, iniziano a scontrarsi maggioranza e minoranza.Accade anche a Matelica dove il consigliere di minoranza, nonchè ex sindaco, Alessandro Delpriori parla di qualche appunto alla maggioranza e aggiunge la sua contrarietà a due scelte della nuova amministrazione: Intanto il pressappochismo - dice - : le cartelle non erano pronte, non erano state consegnate tutte le delibere alla conferenza dei capigruppo. E chiaro che non sanno che pesci prendere, ma sono cose che col tempo si possono migliorare.Quello che davvero ci preoccupa - aggiunge - sono due decisioni che ci lasciano senza parole: la prima è quella di cambiare finanziamento del palazzo Finaguerra, inizialmente dichiarato di inagibilità di tipo B e oggi, dopo che loro hanno incaricato un tecnico di loro fiducia, hanno deciso che è un palazzo con danni molto gravi e deve essere finanziato con un milione e 400mila euro. Non ci sono né il progetto, né la stima e nemmeno il livello di danno, eppure lassessore ai lavori pubblici aveva dichiarato più di un mese fa che sarebbe servita quella cifra. Addirittura era stata messa in bilancio con un finanziamento in entrata della Regione senza che nemmeno venisse proposto dalle ordinanze del sisma. Tutto costruito per aumentare la cifra di soldi che il comune dovrebbe prendere e quindi anche i tecnici che ci lavorano.Il secondo punto - aggiunge - che ci lascia senza parole, è che vengano trasferite le classi della scuola dell’infanzia nell’edificio di via Bellini che ha una vulnerabilità sismica di 0,16, sotto ogni termine di legge. Bisogna pensare ai cittadini - conclude - non solo ai loro tornaconti elettorali.GS

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo