Primo anniversario del gemellaggio Camerino- Agna

Martedì, 03 Dicembre 2019 12:28 | Letto 356 volte   Clicca per ascolare il testo Primo anniversario del gemellaggio Camerino- Agna Camerino e Agna si incontrano ad un anno esatto dalla firma del gemellaggio tra le due città avvenuta il 1 dicembre 2018. Ospite ancora una volta della città ducale, la delegazione del comune padovano guidata dal sindaco Gianluca Piva. Ad accoglierla nella sede comunale, il primo cittadino Sandro Sborgia insieme alla vicesindaco Lucia Jajani, all‘assessore Stefano Sfascia e ai consiglieri Luca Marassi e Riccardo Pennesi. Molto gradita e apprezzata, la visita contribuisce a rafforzare un legame nato allindomani del sisma e a rinsaldare il patto damicizia instaurato tra i due Comuni. E’ stato bello incontrarci e ascoltare quanto tengano a Camerino – ha detto la vice sindaco Lucia Jajani – Avevano già visto coi loro occhi le condizioni difficili della nostra città rimasta nei loro cuori, tanto che il legame che si è instaurato da subito, li ha stimolati ad intraprendere diverse iniziative di solidarietà a favore della nostra comunità. Una delle azioni aveva riguardato in particolare  l’Istituto comprensivo Ugo Betti, i cui alunni vorrebbero ora coinvolgere nellorganizzazione di un campo scuola di due giorni. Tra le loro prospettive future cè anche lidea di adottare un monumento cittadino da manutenere con la collaborazione di altre realtà locali. Ci è sembrata carina l’idea di poter creare dei collegamenti per promuovere la nostra rievocazione storica della Corsa alla Spada ma anche la possibilità di sviluppare il progetto di dedicare una sezione della loro Biennale darte a degli artisti di Camerino. Dal nuovo incontro tra le due realtà, anche loccasione per uno scambio enogastronomico. Caratteristico del comune veneto di Agna è infatti il grande mercato di prodotti tipici, allinterno del quale cè la volontà di inserire anche alcune delle specialità del territorio camerte. Lamministrazione comunale di Camerino ricambierà la visita nella primavera prossima. A sottolineare il significato profondo di un patto damicizia la cui forza si esprime nel trovare stimoli nuovi che ne rafforzano lo spirito e le finalità, è stato lo stesso primo cittadino:  Sono rapporti che ci danno coraggio. Vanno curati, seguiti ed implementati- ha detto il sindaco di Camerino Sandro Sborgia- Quando le comunità si incontrano e condividono gli stessi valori e principi, mettendo al centro le loro idee e la solidarietà, il minimo che si può fare è continuare a rafforzare ogni azione perchè il legame si mantenga e trovi sempre nuovi motivi per alimentarsi e crescere. Sono rapporti umani che vanno custoditi e coltivati.A conclusione della visita camerte, la delegazione di Agna ha compiuto un giro in zona rossa.cc
Camerino e Agna si incontrano ad un anno esatto dalla firma del gemellaggio tra le due città avvenuta il 1 dicembre 2018. Ospite ancora una volta della città ducale, la delegazione del comune padovano guidata dal sindaco Gianluca Piva. Ad accoglierla nella sede comunale, il primo cittadino Sandro Sborgia insieme alla vicesindaco Lucia Jajani, all‘assessore Stefano Sfascia e ai consiglieri Luca Marassi e Riccardo Pennesi. Molto gradita e apprezzata, la visita contribuisce a rafforzare un legame nato all'indomani del sisma e a rinsaldare il patto d'amicizia instaurato tra i due Comuni.
"E’ stato bello incontrarci e ascoltare quanto tengano a Camerino – ha detto la vice sindaco Lucia Jajani – Avevano già visto coi loro occhi le condizioni difficili della nostra città rimasta nei loro cuori, tanto che il legame che si è instaurato da subito, li ha stimolati ad intraprendere diverse iniziative di solidarietà a favore della nostra comunità. Una delle azioni aveva riguardato in particolare  l’Istituto comprensivo Ugo Betti, i cui alunni vorrebbero ora coinvolgere nell'organizzazione di un campo scuola di due giorni. Tra le loro prospettive future c'è anche l'idea di adottare un monumento cittadino da manutenere con la collaborazione di altre realtà locali. Ci è sembrata carina l’idea di poter creare dei collegamenti per promuovere la nostra rievocazione storica della Corsa alla Spada ma anche la possibilità di sviluppare il progetto di dedicare una sezione della loro Biennale d'arte a degli artisti di Camerino". Dal nuovo incontro tra le due realtà, anche l'occasione per uno scambio enogastronomico. Caratteristico del comune veneto di Agna è infatti il grande mercato di prodotti tipici, all'interno del quale c'è la volontà di inserire anche alcune delle specialità del territorio camerte. L'amministrazione comunale di Camerino ricambierà la visita nella primavera prossima. A sottolineare il significato profondo di un patto d'amicizia la cui forza si esprime nel trovare stimoli nuovi che ne rafforzano lo spirito e le finalità, è stato lo stesso primo cittadino: " Sono rapporti che ci danno coraggio. Vanno curati, seguiti ed implementati- ha detto il sindaco di Camerino Sandro Sborgia- Quando le comunità si incontrano e condividono gli stessi valori e principi, mettendo al centro le loro idee e la solidarietà, il minimo che si può fare è continuare a rafforzare ogni azione perchè il legame si mantenga e trovi sempre nuovi motivi per alimentarsi e crescere. Sono rapporti umani che vanno custoditi e coltivati".
A conclusione della visita camerte, la delegazione di Agna ha compiuto un giro in zona rossa.
cc
IMG 20191201 113200

Letto 356 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo