Tenta il suicidio gettandosi nel fiume Potenza. Donna salvata da 3 Carabinieri

Sabato, 13 Febbraio 2016 16:47 | Letto 3437 volte   Clicca per ascolare il testo Tenta il suicidio gettandosi nel fiume Potenza. Donna salvata da 3 Carabinieri Una donna nubile di 39 anni ha tentato il suicidio nelle prime ore del pomeriggio gettandosi nel fiume Potenza a Castelraimondo. La donna del luogo, probabilmente depressa per la recente morte della madre, ha deciso di farla finita lanciandosi nel corso d’acqua, nella zona vicina al cimitero della cittadina. Il suo gesto è stato visto da una signora che era alla finestra, la quale ha subito lanciato l’allarme. Tre militari di pattuglia della stazione locale dei Carabinieri, sono immediatamente intervenuti sul luogo e, individuata la donna che stava già per essere risucchiata da un vortice, non hanno esitato a gettarsi nel fiume, la cui profondità va dai 90 cm ai 2 metri. E’ così che i marescialli Ventrone e D’Afflisio , insieme all’appuntato Vincenti, sono riusciti a fare da scudo alla donna e a portarla in salvo. Quando sono sopraggiunti gli operatori del 118 e i vigili del fuoco, era già stata portata a riva. Trasferita in ambulanza all’ospedale di Camerino per le cure del caso, le condizioni della 39enne non sarebbero gravi. Avrebbe comunque riportato un principio di ipotermia agli arti inferiori.

Una donna nubile di 39 anni ha tentato il suicidio nelle prime ore del pomeriggio gettandosi nel fiume Potenza a Castelraimondo. La donna del luogo, probabilmente depressa per la recente morte della madre, ha deciso di farla finita lanciandosi nel corso d’acqua, nella zona vicina al cimitero della cittadina. Il suo gesto è stato visto da una signora che era alla finestra, la quale ha subito lanciato l’allarme. Tre militari di pattuglia della stazione locale dei Carabinieri, sono immediatamente intervenuti sul luogo e, individuata la donna che stava già per essere risucchiata da un vortice, non hanno esitato a gettarsi nel fiume, la cui profondità va dai 90 cm ai 2 metri. E’ così che i marescialli Ventrone e D’Afflisio , insieme all’appuntato Vincenti, sono riusciti a fare da scudo alla donna e a portarla in salvo. Quando sono sopraggiunti gli operatori del 118 e i vigili del fuoco, era già stata portata a riva. Trasferita in ambulanza all’ospedale di Camerino per le cure del caso, le condizioni della 39enne non sarebbero gravi. Avrebbe comunque riportato un principio di ipotermia agli arti inferiori.

Letto 3437 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo