POLITEAMA banner beethoven 1022x200
È stato portato d'urgenza all'ospedale di Torrette, ad Ancona, un 64enne di Matelica che questa mattina, intorno alle 7, avrebbe ingerito della candeggina.
Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 che, viste le condizioni dell'uomo, hanno deciso di allertare Icaro.
Da appurare se si sia trattato di un gesto volontario o di un errore.
Per chiarire l'accaduto sono intervenuti anche i carabinieri.

(Servizio in aggiornamento)


Arrestato in flagranza di reato per spaccio di stupefacenti un 19enne settempedano. È successo nel tardo pomeriggio di ieri all’altezza di Castelraimondo.

I fatti: un auto, con a bordo quattro persone, non ha rispettato l’alt imposto dai Carabinieri. Dopo un inseguimento, i militari sono riusciti a fermare la vettura e a perquisire il conducente, l’unico maggiorenne dei quattro, e la macchina con esito negativo. Una telefonata ricevuta in quegli istanti dal ragazzo alla guida è stata decisiva. Dall’altro capo del telefono una persona dichiarava di essere in attesa del giovane fermato per concludere la cessione di marijuana, come precedentemente concordato. I Carabinieri si sono diretti a Castelraimondo per intercettare il diciannovenne, risultato negativo alla prima perquisizione. Nelle immediate vicinanze del giovane sono stati però ritrovati diversi involucri di marijuana per circa 50 grammi, nascosti in un buco in un muro. Grazie anche alle informazioni fornite dai quattro ragazzi fermati precedentemente, i militari hanno arrestato il giovane e lo hanno portato al suo domicilio in attesa del rito direttissimo.

l.c.
Più di 1000 persone controllate e oltre 700 auto fermate: è la mole dei controlli effettuati nel fine settimana pasquale dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Macerata. Grande attenzione al rispetto delle restrizioni anti contagio, come predisposto dal piano del Ministero dell’Interno e dalla Prefettura, soprattutto nelle aree soggette a potenziale assembramento come parchi, spiagge e giardini pubblici.

Nell’ambito dei controlli anti Coronavirus sono state 35 le violazioni, per un totale di sanzioni comminate di 14mila euro, ma non sono stati gli unici interventi che hanno impegnato i militari: diverse le persone sanzionate per motivi ulteriori. Un giovane italiano è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio, sorpreso con circa 20 grammi di hashish, un giovane albanese per omissione di soccorso dopo aver causato un incidente stradale, mentre altri quattro soggetti sono stati denunciati per aver violato il divieto a mendicare con insistenza in luoghi pubblici a Civitanova.

Nella zona montana, a Serravalle di Chienti, i Carabinieri di Camerino hanno invece ritirato una patente per guida in stato di ebbrezza, mentre sempre i militari della Compagnia camerte hanno sanzionato due persone per la violazione delle norme restrittive.
Controlli a tappeto a Tolentino: nel corso della settimana appena trascorsa i militari hanno comminato sanzioni a tredici cittadini, sorpresi a infrangere le restrizioni anti-Covid. Le contravvenzioni sono state elevate per la maggiore per il mancato rispetto del coprifuoco, con diversi cittadini sorpresi fuori di casa oltre le 22 senza un giustificato motivo, oppure perché frequentavano parchi pubblici chiusi dalle specifiche ordinanze comunali, come per altro già accaduto nello scorso fine settimana. Diverse sanzioni anche per i cittadini trovati fuori dal comune di residenza durante il giorno ma senza giustificazione per lo spostamento.

I Carabinieri, come comunicato attraverso una nota della compagnia tolentinate, pongono l’accento su questi comportamenti da evitare, in modo da scongiurare il rischio che eventi simili si manifestino nel corso del fine settimana pasquale. Per questo motivo sono previsti ancora massicci controlli nei principali luoghi di aggregazione sociale, turistica o religiosa del territorio. Saranno previsti particolari controlli nei luoghi tipici di incontro, come l'Abbadia di Fiastra, le cime di Sarnano e i parchi pubblici dei vari comuni, nella speranza la popolazione non si raduni ma voglia piuttosto passare una Pasqua discreta, evitando non tanto la contravvenzione, quanto di mettere a rischio se stessi o gli altri dal contagio.

La nota dei Carabinieri si chiude con un invito. Si legge: “Questa Pasqua, come già l'anno scorso, è importante fare un ultimo grande sforzo prima della vaccinazione di massa proprio in visione di passare tempi migliori già a breve. Questo, però, richiede un grandissimo sforzo di pazienza e di temperanza da parte di tutti”.

l.c.
Alimenti senza tracciabilità, altri scaduti e locale sporco. È ciò che hanno trovato i carabinieri di Tolentino, insieme al Nas, in un bar alimentari in contrada Le Grazie che dovrà pagare 4500 euro di contravvenzioni.
Il totale deriva dalla somma di più sanzioni amministrative: 1500 euro per circa 9 kg di generi alimentari sequestrati perchè non riportavano i dati necessari alla rintracciabilità; 1000 euro per le condizioni in cui è stato ritrovato il locale, con evidenti segni di sporco sia alla struttura che al frigorifero degli alimenti; 2000 euro perchè nel sottobanco sono stati ritrovati alimenti scaduti, da un minimo di 20 giorni ad un massimo di 4 mesi.

L'operazione si inserisce in un servizio coordinato dei militari tra Tolentino, San Severino e Sarnano: controllati circa 80 automobilisti, due dei quali sono stati sanzionati; e con l'aiuto del cane antidroga,un uomo è stato trovato con due grammi di cocaina ed è stato segnalato alla prefettura come assuntore di stupefacenti.

GS


Girava con tre dosi di eroina e nove di cocaina: i Carabinieri hanno sorpreso e arrestato un ventottenne, residente nel fermano, per il reato di detenzione e spaccio di stupefacenti.

I militari di Civitanova Marche hanno controllato il giovane, fermato a bordo della sua automobile, nella serata di ieri. La perquisizione personale e quella domiciliare, nell’abitazione dell’arrestato a Civitanova, oltre agli stupefacenti in suo possesso al momento del fermo, ha fatto luce su ulteriori 23 grammi di cocaina, nascosti in una tasca di una giacca e su una serie di strumenti e oggetti per confezionare le dosi.

Le sostanze stupefacenti, il suo telefono e il materiale recuperato sono stato sottoposti a sequestro, mentre l’arrestato è stato accompagnato nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida fissata per oggi.

l.c.
Spostamenti tra comuni in zona rossa: i massicci controlli delle Forze dell’Ordine nello scorso fine settimana, su disposizione della Prefettura, hanno portato al riscontro di 14 violazioni al divieto di trasferimento tra comuni senza giustificato motivo. È quanto fa sapere la Compagnia dei Carabinieri di Civitanova Marche: il preoccupante numero di contagi in provincia ha suggerito maggiore sorveglianza nei luoghi noti di aggregazione e sulla strade ad alta frequentazione, alla luce dell’inasprimento delle misure di tutela collettiva per il contenimento dell’epidemia in atto che vede la Regione Marche inclusa in zona rossa.

Controllate circa 70 attività commerciali e identificate oltre 150 persone.  14 le violazioni, diverse delle quali proprio a Civitanova Marche in orario notturno.

Intervento anche in nottata: un automobilista, dopo aver demolito parte della recinzione metallica del canale Castellara in Via Civitanova della città rivierasca,  è risultato positivo all’alcol test, con tasso superiore ad 1,50 g/L. È stato deferito all’Autorità Giudiziaria maceratese: ritiro immediato della patente e sequestro del veicolo, oltre al ripristino dello stato dei luoghi.

Nei prossimi giorni, in linea con le politiche di prevenzione, saranno rafforzati i controlli nelle aree urbane potenzialmente interessate da fenomeni di assembramento e moltiplicati i posti di controllo per la verifica degli spostamenti tra comuni, con particolare attenzione in corrispondenza delle giornate immediatamente prossime alle festività pasquali.

l.c.
Dramma a Tolentino dove nel tardo pomeriggio di oggi è stato ritrovato senza vita, nella sua abitazione di viale Bruno Buozzi, un 48enne.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco ed i sanitari del 118 che, una volta entrati nell'appartamento, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo, avvenuto da tempo: secondo l'ispezione cadaverica, infatti, l'uomo sarebbe morto non meno di 30 giorni fa. L'ultima volta che è stato visto in vita risale a fine gennaio scorso.
In serata la macabra scoperta: il 48enne è stato trovato riverso a terra, nel bagno della sua abitazione.  Un malore improvviso gli è stato fatale.

(Servizio aggiornato)





Dovrà pagare una sanzione amministrativa e la sospensione della patente di guida il giovane di 20 anni che ieri, verso mezzogiorno, viaggiava a forte velocità in contrada Schito di Treia alla guida di una Volkswagen.

Ad un certo punto il 20enne, residente in provincia, ha sorpassato, in prossimità di una curva, ben tre veicoli che lo precedevano, ma poco più avanti si è trovato difronte una pattuglia dei carabinieri di Appignano.

I militari, vista la manovra azzardata, gli hanno intimato l’alt contestandogli la violazione dell’art.148 del Codice della Strada che prevede appunto la sanzione amministrativa tra i 167 e i 666 euro, oltre che la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

GS
Cinque giorni di chiusura, sanzione per il locale e per gli avventori. È quanto dovranno pagare il ristoratore di Cingoli e i due clienti che ieri sera sono stati trovati a consumare nel locale alle 20.
I carabinieri stavano effettuando i controlli per il rispetto del Dpcm quando appunto nel ristorante hanno trovato un cliente al bancone ed uno al tavolo, entrambi che stavano consumando una bevanda.
Per il ristoratore e per i due avventori è stata elevata una sanzione di 400 euro, ridotta del 30% se pagata entro 5 giorni, e per il locale è stata disposta la chiusura per cinque giorni e la segnalazione alla Prefettura.

I controlli da parte dei militari dell'Arma sono stati effettuati anche a Macerata dove è stato fermato un uomo che viaggiava a boedo della propria auto senza rispettare il divieto di spostarsi tra le 22 e le 5 senza una giustificazione. Ad aggravare la sua posizione la patente di guida scaduta da 5 anni. Per entrambe le violazioni dovrà pagare una sanzione totale di 690 euro.

GS

Pagina 1 di 14

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo