chANCE banner Appennino 1022 200px

Tolentino in lutto, così come il Foro della provincia, per la scomparsa, a 64 anni, dell'avvocato Lorenzo Vitali.
Professionista stimato e molto conosciuto, non appena la notizia della sua morte si è diffusa ha lasciato attonita l'intera città.
A ricordarlo, con un post su Facebook, è Anna Quercetti, attuale consigliere di minoranza che agli esordi della sua attività professionale è stata praticante nello studio Vitali come spiega ai microfoni di Radio C1 in blu: "Una triste notizia mi ha colpito questa mattina - dice - . Nel suo studio ho trascorso gli anni del praticantanto e i primi anni della professione di avvocato. Poi le strade si sono divise ma è rimasta una profonda stima nei suoi confronti. Ricordo la sua meticolosità fino quasi all'ossessione: gli atti dovevano essere esattamente nel modo in cui li richiedeva. In udienza la sua puntualità era massima, si arrivava anche prima del giudice e dei cancellieri. Poteva apparire burbero ma poi si scopriva il grande cuore dell'avvocato Vitali. Oggi mi stringo attorno alla sua famiglia che lui amava tanto, iol mio abbraccio va alla figlia Giulia che, sono certa, saprà accogliere e portare avanti l'eredità di suo padre".
La camera ardente è stata allestita nella sala del commiato Terracoeli a Tolentino. I funerali si svolgeranno domani alle 15.30 nella chiesa dello Spirito Santo della città.

GS


Un altro grave lutto ha colpito Sarnano. Dopo l'improvvisa scomparsa, nei giorni scorsi, della commerciante Cinzia Tiburzi, ora la città si trova a piangere un altro giovane concittadino.
È scomparso nella notte Fabio Foresi, 48 anni. Ad avere la meglio un male che non gli ha lasciato scampo.
Molto conosciuto a sarnano per il suo impegno all'interno del comitato del Palio, in rappresentanza della contrada del Brunforte.
In forza al comando di polizia di Amandola lascia la moglie Laura e la figlia Elena di dieci anni.
Tutta la città, sconvolta per la perdita del sarnanese, si è stretta attorno al dolore della famiglia.
"Faccio le condoglianze alla famiglia - ha detto il sindaco Luca Piergentili - . Oltre a perdere un concittadino perdo un amico. Oggi doveva essere un giorno di festa per l'arrivo della Tirreno-Adriatico, invece è un giorno triste per la scomparsa di Fabio".
I funerali saranno celebrati domani alle 16 a Pian di Pieca.

GS
Sarnano in lutto per la prematura scomparsa di Cinzia Tiburzi, proprietaria del negozio di frutta e verdura nel centro storico di Sarnano.
Ieri sera la 49enne ha accusato un malore e a nulla sono valsi i soccorsi del 118 che hanno allertato anche l'eliambulanza, ma per la donna non c'è stato nulla da fare. 
Volto noto in città per il negozio che gestiva insieme alla mamma, Luciana Tesei, dopo la scomparsa del padre avvenuta qualche anno fa.
Conosciuta anche per l'impegno di tutta la famiglia con l'Unitalsi, per la quale lei stessa preparava sempre il suo premio per il pranzo dell'associazione.
Questa mattina la città si è svegliata con questa triste notizia e non ha potuto far altro che stringersi attorno al dolore della mamma Luciana e del fratello Roberto.
La data dei funerali sarà stabilita dopo l'autopsia disposta sulla salma.

GS



Lutto nel mondo del giornalismo. È venuto a mancare ieri sera, nella sua abitazione di Roma, il giornalista Alberto Sensini. Aveva 93 anni ed aveva cominciato l'attività di giornalista proprio con L'Appennino Camerte, viste le origini camerinesi dei suoi genitori.
Dopo la collaborazione anche con “Il Corriere d’informazione”, ha lasciato la città ducale per stabilirsi a Roma dove è stato assunto dal Corriere della Sera, di cui diventerà poi responsabile.
Per quella testata è staTo anche editorialista, fino al 1976, quando ha assunto per pochi mesi la direzione del Tg2.
È stato direttore responsabile de “La Nazione” di Firenze; editorialista per “Il Gazzettino” di Venezia e collaboratore al “Mondo” di Pannunzio, alla “Nuova Antologia”, al “Mulino”.
Presidente della Stampa Parlamentare e docente di Teoria e tecnica del linguaggio giornalistico all’Università di Macerata e alla L.U.I.S.S. di Roma, dove è stato anche responsabile del settore giornalismo nella Scuola postlaurea in comunicazioni di massa.
Lascia tre figli, Angelo, Michele e Mario. Quest’ultimo responsabile dell’ufficio stampa del Commissario straordinario per la ricostruzione post-terremoto, che ne ricorda gli inizi a L'Appennino camerte. "Mio padre - ricorda commosso - è sempre rimasto affezionato alle sue origini e al settimanale con il quale aveva iniziato a scrivere. Un affetto rimasto immutato anche per Camerino e l'intero territorio".
L'Appennino camerte ricorderà nel prossimo numero la figura del "suo" collaboratore Alberto Sensini.

GS

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo