Dopo l'arresto di un 27enne accusato di spaccio, le manette sono scattate anche per un 21enne, anch'esso di Civitanova e con precedenti specifici. L'operazione, anche stavolta è stata della Guardia di Finanza della Compagnia di Civitanova a seguito di una intensa attività di intelligence.
Il giovane, alla vista dei militari, è subito apparso agitato e anche per questo, insieme ad altre circostanze, si è provveduto ad effettuare una perquisizione locale e personale con il prezioso ausilio dell'unità cinofila. All'interno dell'abitazione del ragazzo, nei pressi del Lungomare sud della città costiera, i finanzieri hanno trovato e sequestrato, abilmente nascosti in un garage all’interno di un contenitore di cellophane termosaldato, 273 grammi di marijuana. Proseguendo con il controllo, le fiamme gialle hanno anche ritrovato uno zainetto che conteneva cinque confezioni di marijuana, pronte per lo spaccio, per un totale di altri 10 grammi di droga. Sono stati sequestrati anche 320 euro in contanti che il giovane aveva in tasca e ritenuti provento dell'attività di spaccio.


L’uomo è stato arrestato per detenzione di stupefacente ai di spaccio ed ora è agli arresti domiciliari.

g.g

È successo ieri sera a Tolentino durante lo spettacolo di Carpineti in piazza della Libertà. Una giovane sulla 30ina è salita sul palco, evidentemente in stato d’ebbrezza, nel tentativo di interrompere il discorso del sindaco. I carabinieri l’hanno immediatamente bloccata e denunciata a piede libero. Pare si tratti di una ragazza su cui grava già un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. 

(In aggiornamento)

Nei guai un giovane Kosovaro. Arrestato in flagranza di reato. È avvenuto ieri pomeriggio a Sarnano, in seguito alla conclusione di un’articolata attività di indagine da parte dei carabinieri della locale stazione. I militari hanno arrestati in flagranza di reato un residente a Sarnano, O.A. classe ’97 e nato in Kosovo. Celibe, operaio e incensurato, è stato denunciato due giorni fa da un coetaneo che gli aveva dovuto elargire, addirittura dal 2014, in seguito a ripetute minacce, diverse somme di denaro per un ammontare totale di 7mila euro circa. Il kosovaro utilizzava i soldi per alimentare il suo vizio del gioco alle slot machines.

I militari della stazione di Sarnano l’hanno sorpreso, ieri, mentre si faceva consegnare dalla vittima 160 euro. La somma è stata sequestrata e l’autorità giudiziaria ha immediatamente disposto gli arresti domiciliari. Attualmente sono in corso indagini per chiarire se ci siano altre vittime del giovane che sarà difeso da un avvocato nominato d’ufficio, Alberto Cristallini.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo