PIEDINO elezioni regionali nostro

Bolognola Ski: "Arriva la neve quando il virus impedisce di sciare"

Martedì, 24 Marzo 2020 10:54 | Letto 437 volte   Clicca per ascolare il testo Bolognola Ski: "Arriva la neve quando il virus impedisce di sciare" Oltre il danno la beffa, è proprio il caso di dire, per chi ha atteso tutto linverno che arrivasse la neve per mettere gli sci ai piedi e, ora che anche le cime Maceratesi si stanno ricoprendo di coltre bianca, non è possibile farlo per il Coronavirus.E il paradosso di chi con la neve ci lavora, come Francesco Cangiotti, direttore di Bolognola Ski che ammette: Questanno è stata veramente una stagione molto difficile. Credo la più brutta dagli ultimi 20 anni. Non abbiamo avuto alcuna precipitazione nevosa per tutto linverno e ora che abbiamo chiuso tutto a causa dellemergenza sanitaria è arrivata la neve. Abbiamo sciato qualche giornata grazie allinnevamento artificiale, ma con la nevicata di oggi che proseguirà nei prossimi giorni avremmo potuto aprire gli impianti per questo fine settimana e anche in occasione delle festività pasquali, invece ci toccherà attendere lanno prossimo. Questa neve, da un lato sarà favorevole per gli approvvigionamenti idrici, ma noi che lavoriamo in questo settore la guardiamo con rammarico.Allora Cangiotti fa il punto sulle perdite: Abbiamo avuto un calo degli incassi dell80% rispetto allo scorso anno - dice - . Abbiamo dovuto sostenere le spese per la produzione di neve artificiale che ci ha consentito di poter sciare, ma per noi gestori è molto dispendiosa. Poi si aggiungono le spese fisse e di manodopera che dovremo effettuare nelle prossime settimane per smontare le reti e preparare la stazione allestate. Ci prepariamo ad avere un forto deficit che speriamo di colmare la stagione successiva.GS
Oltre il danno la beffa, è proprio il caso di dire, per chi ha atteso tutto l'inverno che arrivasse la neve per mettere gli sci ai piedi e, ora che anche le cime Maceratesi si stanno ricoprendo di coltre bianca, non è possibile farlo per il Coronavirus.
E' il paradosso di chi con la neve ci lavora, come Francesco Cangiotti, direttore di Bolognola Ski che ammette: "Quest'anno è stata veramente una stagione molto difficile. Credo la più brutta dagli ultimi 20 anni. Non abbiamo avuto alcuna precipitazione nevosa per tutto l'inverno e ora che abbiamo chiuso tutto a causa dell'emergenza sanitaria è arrivata la neve. Abbiamo sciato qualche giornata grazie all'innevamento artificiale, ma con la nevicata di oggi che proseguirà nei prossimi giorni avremmo potuto aprire gli impianti per questo fine settimana e anche in occasione delle festività pasquali, invece ci toccherà attendere l'anno prossimo. Questa neve, da un lato sarà favorevole per gli approvvigionamenti idrici, ma noi che lavoriamo in questo settore la guardiamo con rammarico".
Allora Cangiotti fa il punto sulle perdite: "Abbiamo avuto un calo degli incassi dell'80% rispetto allo scorso anno - dice - . Abbiamo dovuto sostenere le spese per la produzione di neve artificiale che ci ha consentito di poter sciare, ma per noi gestori è molto dispendiosa. Poi si aggiungono le spese fisse e di manodopera che dovremo effettuare nelle prossime settimane per smontare le reti e preparare la stazione all'estate. Ci prepariamo ad avere un forto deficit che speriamo di colmare la stagione successiva".

GS

Letto 437 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo