Valfornace, ferragosto a misura di famiglia. In piazza il Don Chisciotte di Luca Violini

Venerdì, 12 Agosto 2022 11:15 | Letto 278 volte   Clicca per ascolare il testo Valfornace, ferragosto a misura di famiglia. In piazza il Don Chisciotte di Luca Violini Un Ferragosto a misura di bambino, ma adatto anche alle famiglie e ai più grandi, quello che propone quest’anno Valfornace.Domani (sabato 13 agosto) pomeriggio di giochi e merende organizzato dalla Pro Pieve e dal Comune, in collaborazione con “La balena dispettosa”, al palazzetto dello sport. Dalle ore 16,30 inizio della festa.In serata, a partire dalle ore 21,15 e con ingresso gratuito, in piazza Vittorio Veneto va in scena “Hombres en la Mancha”, la storia di Don Chisciotte e Sancho Panza nello straordinario spettacolo con la voce narrante di Luca Violini, una delle più importanti e note voci nel panorama del doppiaggio cinematografico, documentaristico, pubblicitario, televisivo e radiofonico nazionale. Voce ufficiale de La7 è speaker di Dove Tv, Focus, History Channel ma anche Netflix, Rai 5 e Sky Arte e ha doppiato anche personaggi del cinema e dei cartoni.Quella che presenta Violini è una rilettura speciale del Don Chisciotte, dove non ci sono interpretazioni “ardite” o punti di vista inconsueti ed originali perché nella scrittura di Cervantes, in realtà, sembra esserci già tutto e il contrario di tutto. Basti pensare all’artificio letterario di fingere il suo lavoro come frutto d’uno scartafaccio trovato in un bazar, tradotto da altri dall’arabo, e dunque a noi soltanto riproposto da quello che sappiamo esserne invece il legittimo autore.“In questa lettura teatrale semmai vengono scontornate dal resto del “paesaggio” le due figure principali: due Hombres soli nel sole della Mancha, due ombre allungate negli interminabili tramonti estivi d’una regione impietosa e forte in ogni sua tinta – spiega l’autore, che sottolinea - Se Don Chisciotte è solo, e fiero di esserlo nella sua follia, cavaliere e scudiero insieme, sono soli nelle avventure che tale follia produce. Il resto appare come una proiezione lontana e sbiadita dei loro discorsi e dei loro propositi. E come capiterà qualche secolo dopo agli stralunati personaggi beckettiani, nell’assurdità delle vicende nelle quali si ritrovano coinvolti e nel groviglio dei pensieri che li agitano, sembrano attendere qualcos’altro che mai arriverà. A volte però da questo mondo onirico e strampalato arriveranno anche le botte, che per la verità passeranno presto come capita ai protagonisti dei cartoni animati, e lungo quelle strade polverose saranno davvero presenti: fame, stanchezza, paura, freddo di notte e caldo di giorno”.La regia è firmata dallo stesso Violini, il testo è a cura di Lino Terra, la post produzione audio è di Francesco Aquilanti mentre Claudio Cesini e Riccardo Rocchetti disegnano il suono.La ricca programmazione estiva continua poi, sempre a Valfornace, il 16 agosto con la rassegna organistica internazionale “Terra d’Organi Antichi” che porta nella chiesa di San Giusto di San Maroto, alle ore 21,15, il concerto per organo e tromba di Stefano Manfredini e Francesco Gibellini.
Un Ferragosto a misura di bambino, ma adatto anche alle famiglie e ai più grandi, quello che propone quest’anno Valfornace.

Domani (sabato 13 agosto) pomeriggio di giochi e merende organizzato dalla Pro Pieve e dal Comune, in collaborazione con “La balena dispettosa”, al palazzetto dello sport. Dalle ore 16,30 inizio della festa.

In serata, a partire dalle ore 21,15 e con ingresso gratuito, in piazza Vittorio Veneto va in scena “Hombres en la Mancha”, la storia di Don Chisciotte e Sancho Panza nello straordinario spettacolo con la voce narrante di Luca Violini, una delle più importanti e note voci nel panorama del doppiaggio cinematografico, documentaristico, pubblicitario, televisivo e radiofonico nazionale. Voce ufficiale de La7 è speaker di Dove Tv, Focus, History Channel ma anche Netflix, Rai 5 e Sky Arte e ha doppiato anche personaggi del cinema e dei cartoni.

Luca Violini
Quella che presenta Violini è una rilettura speciale del Don Chisciotte, dove non ci sono interpretazioni “ardite” o punti di vista inconsueti ed originali perché nella scrittura di Cervantes, in realtà, sembra esserci già tutto e il contrario di tutto. Basti pensare all’artificio letterario di fingere il suo lavoro come frutto d’uno scartafaccio trovato in un bazar, tradotto da altri dall’arabo, e dunque a noi soltanto riproposto da quello che sappiamo esserne invece il legittimo autore.

In questa lettura teatrale semmai vengono scontornate dal resto del “paesaggio” le due figure principali: due Hombres soli nel sole della Mancha, due ombre allungate negli interminabili tramonti estivi d’una regione impietosa e forte in ogni sua tinta – spiega l’autore, che sottolinea - Se Don Chisciotte è solo, e fiero di esserlo nella sua follia, cavaliere e scudiero insieme, sono soli nelle avventure che tale follia produce. Il resto appare come una proiezione lontana e sbiadita dei loro discorsi e dei loro propositi. E come capiterà qualche secolo dopo agli stralunati personaggi beckettiani, nell’assurdità delle vicende nelle quali si ritrovano coinvolti e nel groviglio dei pensieri che li agitano, sembrano attendere qualcos’altro che mai arriverà. A volte però da questo mondo onirico e strampalato arriveranno anche le botte, che per la verità passeranno presto come capita ai protagonisti dei cartoni animati, e lungo quelle strade polverose saranno davvero presenti: fame, stanchezza, paura, freddo di notte e caldo di giorno”.

La regia è firmata dallo stesso Violini, il testo è a cura di Lino Terra, la post produzione audio è di Francesco Aquilanti mentre Claudio Cesini e Riccardo Rocchetti disegnano il suono.

La ricca programmazione estiva continua poi, sempre a Valfornace, il 16 agosto con la rassegna organistica internazionale “Terra d’Organi Antichi” che porta nella chiesa di San Giusto di San Maroto, alle ore 21,15, il concerto per organo e tromba di Stefano Manfredini e Francesco Gibellini.

Letto 278 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo