Violazione norme sicurezza, sospeso centro massaggi. Sanzioni per 21mila euro denunciato il titolare

Sabato, 11 Febbraio 2023 11:32 | Letto 739 volte   Clicca per ascolare il testo Violazione norme sicurezza, sospeso centro massaggi. Sanzioni per 21mila euro denunciato il titolare Con il coordinamento del Comando provinciale dei carabinieri  di Macerata, ieri pomeriggio la Compagnia di Tolentino ha effettuato un servizio a largo raggio unitamente ai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro con la finalità di monitorare i cantieri e le attività commerciali del territorio. A seguito di ispezione presso un centro massaggi nel comune di Tolentino i carabinieri della locale Stazione, con l’intervento del reparto speciale con competenza in materia di lavoro, hanno denunciato il titolare dell’esercizio per gravi violazioni in materia di sicurezza. Il comparto di specialità ha infatti contestato numerose trasgressioni della normativa, come la mancata elaborazione del documento di valutazione rischi, la “mancata formazione dei lavoratori”, l’omessa designazione del responsabile della sicurezza, impartendo le relative prescrizioni. Al titolare, di origine cinese e residente fuori regione, sono state contestate sanzioni amministrative e ammende penali per 21.000 euro circa. Nelle more della regolarizzazione degli adempimenti previsti, l’attività commerciale è stata sospesa.
Con il coordinamento del Comando provinciale dei carabinieri  di Macerata, ieri pomeriggio la Compagnia di Tolentino ha effettuato un servizio a largo raggio unitamente ai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro con la finalità di monitorare i cantieri e le attività commerciali del territorio.

A seguito di ispezione presso un centro massaggi nel comune di Tolentino i carabinieri della locale Stazione, con l’intervento del reparto speciale con competenza in materia di lavoro, hanno denunciato il titolare dell’esercizio per gravi violazioni in materia di sicurezza.

Il comparto di specialità ha infatti contestato numerose trasgressioni della normativa, come la mancata elaborazione del documento di valutazione rischi, la “mancata formazione dei lavoratori”, l’omessa designazione del responsabile della sicurezza, impartendo le relative prescrizioni.

Al titolare, di origine cinese e residente fuori regione, sono state contestate sanzioni amministrative e ammende penali per 21.000 euro circa.

Nelle more della regolarizzazione degli adempimenti previsti, l’attività commerciale è stata sospesa.

Letto 739 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo