Tolentino, arriva l'ordinanza di tenere in ordine locali sfitti

scritto Giovedì, 11 Ottobre 2018

Tenere in ordine i negozi sfitti.

È la richiesta che arriva dal Comune di Tolentino tramite una ordinanza che prevede l'impegno da parte dei cittadini di tenere in ordine la città.

Anche in conseguenza del sisma che ha causato l'inagibilità di numerosi immobili e che sta mettendo a dura prova l'economia, le attività commerciali hanno un ricambio molto più veloce che in passato.

Si fanno più frequenti, quindi, i periodi in cui immobili destinati al commercio non sono occupati, le vetrine rimangono perciò per più tempo vuote, e da esse spesso si possono vedere gli interni dei negozi.

"Purtroppo - si legge in una nota del Comune - sia gli interni che le vetrine, in tali periodi, nella maggior parte delle volte non sono adeguatamente mantenuti e contribuiscono a creare impressione di incuria in un contesto invece che necessiterebbe di maggiore attenzione, proprio in un periodo di particolare difficoltà".

È per questo che l'amministrazione chiede "ai proprietari di immobili ricompresi nell'ambito del centro urbano o che abbiano vetrine di esercizi commerciali non utilizzate, di provvedere alla loro periodica pulizia manutenzione, e di far in modo che, dall'esterno, non sia possibile vedere l'interno del locale, oscurando la luce della vetrina o della porta di ingresso con materiale tipo carta, stoffa e simili di colore neutro, senza scritte, salvo cartelli con indicazione "affittasi" o "vendesi" contenenti recapiti. È necessario poi mantenere il materiale sopra indicato in buono stato di conservazione e sostituirlo dove non adempia più al suo fine o non sia più decoroso,.

GS

  Clicca per ascolare il testo Tolentino, arriva l'ordinanza di tenere in ordine locali sfitti scritto Giovedì, 11 Ottobre 2018 Tenere in ordine i negozi sfitti. È la richiesta che arriva dal Comune di Tolentino tramite una ordinanza che prevede limpegno da parte dei cittadini di tenere in ordine la città. Anche in conseguenza del sisma che ha causato linagibilità di numerosi immobili e che sta mettendo a dura prova leconomia, le attività commerciali hanno un ricambio molto più veloce che in passato. Si fanno più frequenti, quindi, i periodi in cui immobili destinati al commercio non sono occupati, le vetrine rimangono perciò per più tempo vuote, e da esse spesso si possono vedere gli interni dei negozi. Purtroppo - si legge in una nota del Comune - sia gli interni che le vetrine, in tali periodi, nella maggior parte delle volte non sono adeguatamente mantenuti e contribuiscono a creare impressione di incuria in un contesto invece che necessiterebbe di maggiore attenzione, proprio in un periodo di particolare difficoltà. È per questo che lamministrazione chiede ai proprietari di immobili ricompresi nellambito del centro urbano o che abbiano vetrine di esercizi commerciali non utilizzate, di provvedere alla loro periodica pulizia e manutenzione, e di far in modo che, dallesterno, non sia possibile vedere linterno del locale, oscurando la luce della vetrina o della porta di ingresso con materiale tipo carta, stoffa e simili di colore neutro, senza scritte, salvo cartelli con indicazione affittasi o vendesi contenenti recapiti. È necessario poi mantenere il materiale sopra indicato in buono stato di conservazione e sostituirlo dove non adempia più al suo fine o non sia più decoroso,. GS
2087 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo