Anselmi elezionI M. s. martino

 

All’Ufficio Immigrazione con documenti falsi, denunciato un pakistano di 29 anni

scritto Giovedì, 14 Marzo 2019

Nel mese di gennaio scorso, un cittadino pakistano 29enne, aveva presentato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Macerata un’istanza per il rilascio del permesso di soggiorno per motivi attesa occupazione. I controlli effettuati da parte degli agenti del predetto ufficio diretto dal Vice Questore Maurizio Marcucci sui documenti consegnati dallo straniero, hanno consentito di appurare che erano falsi. Infatti, i documenti, palesemente contraffatti e mai prodotti dagli enti preposti al rilascio, facevano riferimento addirittura ad un’altra persona e sottoscritta dallo sportelo unico per l’Immigrazione di un’altra provincia. Alcuni giorni fa lo straniero, sicuro di averla fatta franca, si è ripresentato all’ufficio immigrazione per completare le procedure di rilascio del titolo richiesto ma anziché ottenere il permesso di soggiorno, posto che al fine di determinare il rilascio del titolo aveva presentato a corredo della istanza documentazione risultata contraffatta, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria sia per il reato di falso sia  per la violazione di norme connesse alla legge in materia di immigrazione.

Al predetto è stata quindi respinta l’istanza di rilascio del permesso di soggiorno ed è al vaglio dell’ufficio immigrazione l’adozione nei suoi confronti di ulteriori provvedimenti volti all’espulsione dal territorio nazionale.

  Clicca per ascolare il testo All’Ufficio Immigrazione con documenti falsi, denunciato un pakistano di 29 anni scritto Giovedì, 14 Marzo 2019 Nel mese di gennaio scorso, un cittadino pakistano 29enne, aveva presentato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Macerata un’istanza per il rilascio del permesso di soggiorno per motivi attesa occupazione. I controlli effettuati da parte degli agenti del predetto ufficio diretto dal Vice Questore Maurizio Marcucci sui documenti consegnati dallo straniero, hanno consentito di appurare che erano falsi. Infatti, i documenti, palesemente contraffatti e mai prodotti dagli enti preposti al rilascio, facevano riferimento addirittura ad un’altra persona e sottoscritta dallo sportelo unico per l’Immigrazione di un’altra provincia. Alcuni giorni fa lo straniero, sicuro di averla fatta franca, si è ripresentato all’ufficio immigrazione per completare le procedure di rilascio del titolo richiesto ma anziché ottenere il permesso di soggiorno, posto che al fine di determinare il rilascio del titolo aveva presentato a corredo della istanza documentazione risultata contraffatta, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria sia per il reato di falso sia  per la violazione di norme connesse alla legge in materia di immigrazione. Al predetto è stata quindi respinta l’istanza di rilascio del permesso di soggiorno ed è al vaglio dell’ufficio immigrazione l’adozione nei suoi confronti di ulteriori provvedimenti volti all’espulsione dal territorio nazionale.

140 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

  appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo