Ergastolo per Oseghale. Al tenente colonnello Fava e altre 17 persone l’encomio per le indagini

scritto Giovedì, 30 Maggio 2019
Una sentenza esemplare quella stabilita dalla Corte di Assise del tribunale di Macerata per Innocent Oseghale. La condanna è all’ergastolo e a 18 mesi di isolamento diurno per aver ucciso e fatto a pezzi Pamela Mastropietro, il cui corpo è stato ritrovato a gennaio dell’anno scorso in due valige lungo la strada. 
La soddisfazione da parte di tutti, a partire dalla mamma della giovane, dal legale della famiglia, e dal procuratore Giovanni Giorgio ma anche di tanti cittadini che speravano in questo esito è stata seguita anche da quella espressa dal comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, colonnello Michele Roberti che ha annunciato un encomio per 18 militari: “sedici mesi dopo lo sconcertante ritrovamento dei resti della giovanissima Pamela, oggi una sentenza esemplare ha sancito le responsabilità dell'autore delle atrocità subite dalla ragazza. Il miglior modo di rendere omaggio a lei e alla sua famiglia, aver lavorato ininterrottamente sotto l'attenta direzione del Procuratore Giorgio e della Dottoressa Ciccioli, per ricostruire gli avvenimenti che hanno portato al tragico epilogo. Una grande dimostrazione di prontezza di reazione ed efficienza della "squadra" Stato, con Procura, Tribunale e organi Investigativi del Comando Provinciale di Macerata che non si sono risparmiati in nulla. 
Ai carabinieri che hanno condotto le indagini - ha fatto sapere - in occasione del 205esimo annuale della Fondazione dell'Arma, nel corso della cerimonia che si terrà al comando Provinciale di Macerata il prossimo 5 giugno sarà conferito un encomio del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri. Per l'occasione ho chiesto al Procuratore - conclude - di consegnare personalmente il premio a chi con lui ha strettamente collaborato in questi mesi”.
A ricevere l’encomio saranno il tenente colonnello Walter Fava, comandante del reparto operativo, i militari del nucleo investigativo e due carabinieri della sezione polizia giudiziaria della Procura.

(in foto il tenente colonnello Walter Fava)


  Clicca per ascolare il testo Ergastolo per Oseghale. Al tenente colonnello Fava e altre 17 persone l’encomio per le indagini scritto Giovedì, 30 Maggio 2019 Una sentenza esemplare quella stabilita dalla Corte di Assise del tribunale di Macerata per Innocent Oseghale. La condanna è all’ergastolo e a 18 mesi di isolamento diurno per aver ucciso e fatto a pezzi Pamela Mastropietro, il cui corpo è stato ritrovato a gennaio dell’anno scorso in due valige lungo la strada. La soddisfazione da parte di tutti, a partire dalla mamma della giovane, dal legale della famiglia, e dal procuratore Giovanni Giorgio ma anche di tanti cittadini che speravano in questo esito è stata seguita anche da quella espressa dal comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, colonnello Michele Roberti che ha annunciato un encomio per 18 militari: “sedici mesi dopo lo sconcertante ritrovamento dei resti della giovanissima Pamela, oggi una sentenza esemplare ha sancito le responsabilità dellautore delle atrocità subite dalla ragazza. Il miglior modo di rendere omaggio a lei e alla sua famiglia, aver lavorato ininterrottamente sotto lattenta direzione del Procuratore Giorgio e della Dottoressa Ciccioli, per ricostruire gli avvenimenti che hanno portato al tragico epilogo. Una grande dimostrazione di prontezza di reazione ed efficienza della squadra Stato, con Procura, Tribunale e organi Investigativi del Comando Provinciale di Macerata che non si sono risparmiati in nulla. Ai carabinieri che hanno condotto le indagini - ha fatto sapere - in occasione del 205esimo annuale della Fondazione dellArma, nel corso della cerimonia che si terrà al comando Provinciale di Macerata il prossimo 5 giugno sarà conferito un encomio del Comandante Generale dellArma dei Carabinieri. Per loccasione ho chiesto al Procuratore - conclude - di consegnare personalmente il premio a chi con lui ha strettamente collaborato in questi mesi”.A ricevere l’encomio saranno il tenente colonnello Walter Fava, comandante del reparto operativo, i militari del nucleo investigativo e due carabinieri della sezione polizia giudiziaria della Procura.(in foto il tenente colonnello Walter Fava)

543 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo