Si può fare! I giovani e lo sviluppo sostenibile

scritto Sabato, 01 Giugno 2019
Sulle note del brano “Si può fare” di Branduardi si è svolto oggi, nella sede di Matelica dell’Istituto Don. E. Pocognoni l’evento proposto, con il sostegno della Contram S.p.A., tra quelli partecipanti al “Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019” organizzato dall’ASVIS, che ha visto partecipare quasi quattrocento studenti provenienti da scuole dell’entroterra maceratese e anconetano.  

I ragazzi, che hanno realizzato elaborati sulle tematiche proposte dall’Agenda 2030 approvata dalle Nazioni Unite, hanno dimostrato quanto certe questioni siano care alle giovani generazioni.

La manifestazione, preludio a un percorso di collaborazione volto non solo alla sensibilizzazione su tematiche di evidente rilevanza, ma anche all’inserimento, nel percorso scolastico, di spazi laboratoriali diretti alla realizzazione di progetti da proporre ad aziende illuminate, è proseguita tra i test dei mezzi elettrici messi a disposizione dalla Calafioreing e dalla Contram S.p.A. con il nuovo autobus elettrico, gli interventi delle autorità presenti, momenti sportivi e di convivialità, e si è conclusa con il concerto degli E.Z. Riders e una D.J. Set ed artisti inediti.

D485CC58 58C1 4A80 AE08 EA83DFC3BA5A

Presenti i neo eletti sindaci di Matelica, Camerino e Pioraco, rispettivamente Massimo Baldini, Sandro Sborgia e Matteo Cicconi, che hanno sottolineato, insieme al presidente Contram Stefano Belardinelli, l’importanza di un sistema di sviluppo sostenibile e di una mobilità per favorire i giovani e il sistema scolastico-universitario del territorio.

9197AC9E A91A 4E7B AE00 9E0FDB1800E8

Per un’intera mattinata studenti provenienti da scuole diverse hanno giocato, mangiato, parlato, cantato, hanno condiviso un’esperienza formativa e totalizzante, dando vita a qualcosa: senza neppure rendersene conto, hanno contribuito a costruire una scatola, un contenitore di pensieri, una fucina di idee, una piattaforma fatta di scambio e condivisione, guidati da una convinzione: “Si può fare!”.


  Clicca per ascolare il testo Si può fare! I giovani e lo sviluppo sostenibile scritto Sabato, 01 Giugno 2019 Sulle note del brano “Si può fare” di Branduardi si è svolto oggi, nella sede di Matelica dell’Istituto Don. E. Pocognoni l’evento proposto, con il sostegno della Contram S.p.A., tra quelli partecipanti al “Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019” organizzato dall’ASVIS, che ha visto partecipare quasi quattrocento studenti provenienti da scuole dell’entroterra maceratese e anconetano.   I ragazzi, che hanno realizzato elaborati sulle tematiche proposte dall’Agenda 2030 approvata dalle Nazioni Unite, hanno dimostrato quanto certe questioni siano care alle giovani generazioni. La manifestazione, preludio a un percorso di collaborazione volto non solo alla sensibilizzazione su tematiche di evidente rilevanza, ma anche all’inserimento, nel percorso scolastico, di spazi laboratoriali diretti alla realizzazione di progetti da proporre ad aziende illuminate, è proseguita tra i test dei mezzi elettrici messi a disposizione dalla Calafioreing e dalla Contram S.p.A. con il nuovo autobus elettrico, gli interventi delle autorità presenti, momenti sportivi e di convivialità, e si è conclusa con il concerto degli E.Z. Riders e una D.J. Set ed artisti inediti. Presenti i neo eletti sindaci di Matelica, Camerino e Pioraco, rispettivamente Massimo Baldini, Sandro Sborgia e Matteo Cicconi, che hanno sottolineato, insieme al presidente Contram Stefano Belardinelli, l’importanza di un sistema di sviluppo sostenibile e di una mobilità per favorire i giovani e il sistema scolastico-universitario del territorio. Per un’intera mattinata studenti provenienti da scuole diverse hanno giocato, mangiato, parlato, cantato, hanno condiviso un’esperienza formativa e totalizzante, dando vita a qualcosa: senza neppure rendersene conto, hanno contribuito a costruire una scatola, un contenitore di pensieri, una fucina di idee, una piattaforma fatta di scambio e condivisione, guidati da una convinzione: “Si può fare!”.

598 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo