Aggiungi unintestazione

Un parco in memoria di Gianluca Alessandrini. Tanti ricordi e palloncini in cielo

Lunedì, 16 Settembre 2019 19:42 | Letto 130 volte   Clicca per ascolare il testo Un parco in memoria di Gianluca Alessandrini. Tanti ricordi e palloncini in cielo Un pomeriggio di commozione e di ricordi quella vissuta ieri a Passo di Treia in occasione dell’intirolazione del parco di via del Vallato a Gianluca Alessandrini. Si tratta del 22enne che lo scorso maggio è tragicamente deceduto dopo essere stato investito da un suv mentre era a spasso con un amico, non lontano dal giardino a cui  la comunità ha dato il suo nome. Prima è stata scoperta la targa dal vicesindaco David Buschittari e dalla mamma Tina Cervigni, poi una dopo l’altra le tante testimonianze di amici, ex compagni di scuola, compagni di università, colleghi del tirocinio e scout. In centinaia hanno partecipato e la commozione è stata inevitabile. “È stata una cerimonia molto commovente - commenta Buschittari -. L’iniziativa è nata per volontà della famiglia di Gianluca e hanno partecipato in tantissimi. Sono state ripercorse le fasi della sua vita a partire dalle elementari fini al tirocinio in ospedale a Treia passando per le attività sportive del softair, agli scout e agli amici. È stato ricordato Gianluca con il suo sorriso, la sua voglia di vivere, e la cosa più bella è chè questa iniziativa è stata apprezzata da tutta la comunità“.g.g. (Servizio completo sul prossimo numerose L’Appennino Camerte)
Un parco in memoria di Gianluca Alessandrini. Tanti ricordi e palloncini in cielo

Un pomeriggio di commozione e di ricordi quella vissuta ieri a Passo di Treia in occasione dell’intirolazione del parco di via del Vallato a Gianluca Alessandrini. Si tratta del 22enne che lo scorso maggio è tragicamente deceduto dopo essere stato investito da un suv mentre era a spasso con un amico, non lontano dal giardino a cui  la comunità ha dato il suo nome. Prima è stata scoperta la targa dal vicesindaco David Buschittari e dalla mamma Tina Cervigni, poi una dopo l’altra le tante testimonianze di amici, ex compagni di scuola, compagni di università, colleghi del tirocinio e scout. In centinaia hanno partecipato e la commozione è stata inevitabile.
“È stata una cerimonia molto commovente - commenta Buschittari -. L’iniziativa è nata per volontà della famiglia di Gianluca e hanno partecipato in tantissimi. Sono state ripercorse le fasi della sua vita a partire dalle elementari fini al tirocinio in ospedale a Treia passando per le attività sportive del softair, agli scout e agli amici. È stato ricordato Gianluca con il suo sorriso, la sua voglia di vivere, e la cosa più bella è chè questa iniziativa è stata apprezzata da tutta la comunità“.
g.g. 

(Servizio completo sul prossimo numerose L’Appennino Camerte)

Letto 130 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo