POLITEAMA banner beethoven 1022x200

Consiglio comunale, Piergentili giustifica l'assenza

Sabato, 30 Marzo 2019 13:42 | Letto 1188 volte   Clicca per ascolare il testo Consiglio comunale, Piergentili giustifica l'assenza Dopo che il sindaco di Sarnano ha acceso la miccia circa la mancata presenza dei consiglieri di minoranza nell’ultimo consiglio comunale nel quale era in discussione, tra l’altro, il bilancio consuntivo 2018 e le aliquote delle imposte comunali, non tarda ad arrivare la replica del consigliere Giacomo Piergentili. “Il sindaco racconta quello che più gli fa comodo. La verità è un’altra”, tuona Piergentili nel comunicato di seguito pubblicato.   Tutto sommato sono contento che il sindaco si sia ufficialmente accorto che esiste anche la compagine di opposizione e della sua importanza, anche se avviene soltanto al penultimo consiglio comunale! L’appunto fattomi di essere volutamente latitante al consiglio comunale, viene respinto al mittente perché spesso i consiglieri di opposizione, su argomenti di interesse generale hanno dato la loro collaborazione. Ancora una volta il sindaco si dimostra un buon parolaio per esaltare, a chi lo legge, una sciatta e approssimativa conduzione amministrativa che dura da anni. Anche con questa rampogna ai consiglieri di minoranza, del tutto arbitraria, dimostra sempre di più quel che è: amministratore poco accorto, ma sindaco parolaio dell’apparire e dell’effimero. Il suo scopo è sempre lo stesso: quello di autocelebrarsi! Per avanzi di bilancio con cui realizzare i lavori di manutenzione del paese. Lo scopo? Far dimenticare ai cittadini i risultati disastrosi di una amministrazione che ha fallito sotto tutti i punti di vista. Parliamo dell’avanzo di bilancio sia del 2017 che di quello approvato per il 2018. Entrambi in linea di massima derivano dalle seguenti voci: -       Rate mutui sospesi per ca. 400.000,00 €; -       Aumento Fondo solidarietà dello Stato per i comuni del cratere per ca. 80.000,00 €; -       Minori costi del personale ed altri risultati contabili per ca. 90.000,000 € (finti ragioneria ente). Tutte le voci che compongono l’avanzo erano conosciute con provvedimenti noti ad inizio dell’anno 2017 e quindi prevedibilmente utilizzabili. Un buon amministratore avrebbe programmato l’utilizzo di tali risorse sin da subito, ed attuato interventi di manutenzione straordinaria in modo da evitare sperperi dovuti ai ripristini della viabilità con innumerevoli interventi provvisori. Un tappare continuo di buche e crateri!! Il grosso viene fatto o promesso a ridosso del voto (vecchio e becero modo di fare). Diversi interventi di questi giorni sono realizzati con l’avanzo del 2017. Il tutto condito con un mirato attacco alle opposizioni, che sono arrivate in ritardo all’assemblea consiliare, accusate di scarsa attività istituzionale. Se il sindaco è cosi attento all’attività istituzionale dell’ opposizione, perché non ha mai convocato una commissione? Quella da lui istituita per il conferimento delle cittadinanza onoraria non l’ha mai riunita! Perché se il sindaco auspicava un vero confronto sul bilancio non ha convocato la conferenza dei Capigruppo come si usa fare nei Comuni amministrati saggiamente e democraticamente? Come si dice, si predica bene e si razzola male! Ora tenta di giustificare la velocissima approvazione di ben 10 punti all’ordine del giorno, di cui 6 relativi al bilancio (approvazione consuntivo e tariffe ed aliquote) con la perfetta conoscenza e del pieno accordo della maggioranza sulle proposte, deprecando l’assenza dei consiglieri di minoranza. Anzi, nel suo post afferma: “discuterle davanti ai banchi vuoti dell’opposizione è stato imbarazzante …” preoccupandosi, bontà sua, per la fiducia concessaci dai Cittadini. Si preoccupi per le delusioni date ai suoi elettori negli anni del suo mandato. Ho chiesto copia della registrazione della seduta consiliare; mi è stato risposto che non è stata fatta. Come mai se è previsto dall’apposito regolamento? Forse i lavori della seduta sono stati svolti il più velocemente possibile? Un invito ai concittadini Sarnanesi. Non vi lasciate distrarre dalla affabulazioni del Sindaco uscente che vi sono propinate allo scopo di seminare in voi l’oblio e la rassegnazione. Esercitate la memoria…Evitate “ la polvere negli occhi” che vi stanno propinando in questo scorcio di legislatura concentrando nell’ultimo periodo opere di sistemazione della viabilità, ripulendo il paese lasciato trascurato per anni, annunciando programmi futuri faraonici. Giudicate i fatti. Il tessuto socio-economico di Sarnano è distrutto. Il Sindaco si esalta nel comunicare l’avanzo di amministrazione 2018 giudicandolo come un saggio accantonamento utile per impieghi futuri. Ma quale saggio accantonamento! Un’amministrazione che si rispetti deve ben utilizzare le risorse durante l’esercizio corrente, per garantire uno standard adeguato di servizi ai cittadini e iniziative per lo sviluppo. Ma poi di che avanzo utilizzabile parla il Sindaco? La controllata Sarnano Terzo Millennio ha chiuso l’esercizio 2017 con una perdita di ben 419.536,13 euro ed il Comune, che ne possiede l’87,29%, deve creare un apposito accantonamento per 366.212,97 €, come indicato dal Revisore dei conti nell’apposita relazione! E non è ancora stato chiuso il bilancio della Società al 31/12/2018…Dobbiamo aspettarci un risultato non molto difforme dal precedente esercizio? Quando i nodi verranno al pettine saranno lacrime amare. Al 31/12/2018 l’indebitamento complessivo del Comune è di quasi 5.000.000,00 di euro e sarebbe opportuna un’attenta verifica delle poste a residui attivi e passivi. P.S.: Il sottoscritto è arrivato in ritardo al consiglio in quanto presente ad un incontro presso un’associazione di volontariato, insieme ad altri sarnanesi. Uno spunto di riflessione per i cittadini sarnanesi: nell’arco di 20 giorni - un mese si è proceduto alla manutenzione di quasi tutta la viabilità, ripulendo cunette ed allargando le strade. Se ciò fosse stato fatto con cadenza almeno semestrale le strade comunali sarebbero oggi in ottimo stato. Se oggi è stato possibile farlo, perché non lo si è fatto in questi anni? I sarnanesi sono persone intelligenti e sicuramente trarranno le giuste conclusioni!                                                                                               Giacomo Piergentili                                                                                            Consigliere Comunale

Dopo che il sindaco di Sarnano ha acceso la miccia circa la mancata presenza dei consiglieri di minoranza nell’ultimo consiglio comunale nel quale era in discussione, tra l’altro, il bilancio consuntivo 2018 e le aliquote delle imposte comunali, non tarda ad arrivare la replica del consigliere Giacomo Piergentili. “Il sindaco racconta quello che più gli fa comodo. La verità è un’altra”, tuona Piergentili nel comunicato di seguito pubblicato.

 

Tutto sommato sono contento che il sindaco si sia ufficialmente accorto che esiste anche la compagine di opposizione e della sua importanza, anche se avviene soltanto al penultimo consiglio comunale!

L’appunto fattomi di essere volutamente latitante al consiglio comunale, viene respinto al mittente perché spesso i consiglieri di opposizione, su argomenti di interesse generale hanno dato la loro collaborazione. Ancora una volta il sindaco si dimostra un buon parolaio per esaltare, a chi lo legge, una sciatta e approssimativa conduzione amministrativa che dura da anni. Anche con questa rampogna ai consiglieri di minoranza, del tutto arbitraria, dimostra sempre di più quel che è: amministratore poco accorto, ma sindaco parolaio dell’apparire e dell’effimero.

Il suo scopo è sempre lo stesso: quello di autocelebrarsi! Per avanzi di bilancio con cui realizzare i lavori di manutenzione del paese. Lo scopo? Far dimenticare ai cittadini i risultati disastrosi di una amministrazione che ha fallito sotto tutti i punti di vista.

Parliamo dell’avanzo di bilancio sia del 2017 che di quello approvato per il 2018.

Entrambi in linea di massima derivano dalle seguenti voci:

-       Rate mutui sospesi per ca. 400.000,00 €;

-       Aumento Fondo solidarietà dello Stato per i comuni del cratere per ca. 80.000,00 €;

-       Minori costi del personale ed altri risultati contabili per ca. 90.000,000 € (finti ragioneria ente).

Tutte le voci che compongono l’avanzo erano conosciute con provvedimenti noti ad inizio dell’anno 2017 e quindi prevedibilmente utilizzabili.

Un buon amministratore avrebbe programmato l’utilizzo di tali risorse sin da subito, ed attuato interventi di manutenzione straordinaria in modo da evitare sperperi dovuti ai ripristini della viabilità con innumerevoli interventi provvisori. Un tappare continuo di buche e crateri!!

Il grosso viene fatto o promesso a ridosso del voto (vecchio e becero modo di fare). Diversi interventi di questi giorni sono realizzati con l’avanzo del 2017.

Il tutto condito con un mirato attacco alle opposizioni, che sono arrivate in ritardo all’assemblea consiliare, accusate di scarsa attività istituzionale.

Se il sindaco è cosi attento all’attività istituzionale dell’ opposizione, perché non ha mai convocato una commissione? Quella da lui istituita per il conferimento delle cittadinanza onoraria non l’ha mai riunita! Perché se il sindaco auspicava un vero confronto sul bilancio non ha convocato la conferenza dei Capigruppo come si usa fare nei Comuni amministrati saggiamente e democraticamente?

Come si dice, si predica bene e si razzola male!

Ora tenta di giustificare la velocissima approvazione di ben 10 punti all’ordine del giorno, di cui 6 relativi al bilancio (approvazione consuntivo e tariffe ed aliquote) con la perfetta conoscenza e del pieno accordo della maggioranza sulle proposte, deprecando l’assenza dei consiglieri di minoranza. Anzi, nel suo post afferma: “discuterle davanti ai banchi vuoti dell’opposizione è stato imbarazzante …” preoccupandosi, bontà sua, per la fiducia concessaci dai Cittadini. Si preoccupi per le delusioni date ai suoi elettori negli anni del suo mandato. Ho chiesto copia della registrazione della seduta consiliare; mi è stato risposto che non è stata fatta. Come mai se è previsto dall’apposito regolamento?

Forse i lavori della seduta sono stati svolti il più velocemente possibile?

Un invito ai concittadini Sarnanesi. Non vi lasciate distrarre dalla affabulazioni del Sindaco uscente che vi sono propinate allo scopo di seminare in voi l’oblio e la rassegnazione. Esercitate la memoria…Evitate “ la polvere negli occhi” che vi stanno propinando in questo scorcio di legislatura concentrando nell’ultimo periodo opere di sistemazione della viabilità, ripulendo il paese lasciato trascurato per anni, annunciando programmi futuri faraonici. Giudicate i fatti. Il tessuto socio-economico di Sarnano è distrutto.

Il Sindaco si esalta nel comunicare l’avanzo di amministrazione 2018 giudicandolo come un saggio accantonamento utile per impieghi futuri. Ma quale saggio accantonamento! Un’amministrazione che si rispetti deve ben utilizzare le risorse durante l’esercizio corrente, per garantire uno standard adeguato di servizi ai cittadini e iniziative per lo sviluppo.

Ma poi di che avanzo utilizzabile parla il Sindaco? La controllata Sarnano Terzo Millennio ha chiuso l’esercizio 2017 con una perdita di ben 419.536,13 euro ed il Comune, che ne possiede l’87,29%, deve creare un apposito accantonamento per 366.212,97 €, come indicato dal Revisore dei conti nell’apposita relazione! E non è ancora stato chiuso il bilancio della Società al 31/12/2018…Dobbiamo aspettarci un risultato non molto difforme dal precedente esercizio? Quando i nodi verranno al pettine saranno lacrime amare. Al 31/12/2018 l’indebitamento complessivo del Comune è di quasi 5.000.000,00 di euro e sarebbe opportuna un’attenta verifica delle poste a residui attivi e passivi.

P.S.: Il sottoscritto è arrivato in ritardo al consiglio in quanto presente ad un incontro presso un’associazione di volontariato, insieme ad altri sarnanesi.

Uno spunto di riflessione per i cittadini sarnanesi: nell’arco di 20 giorni - un mese si è proceduto alla manutenzione di quasi tutta la viabilità, ripulendo cunette ed allargando le strade. Se ciò fosse stato fatto con cadenza almeno semestrale le strade comunali sarebbero oggi in ottimo stato.

Se oggi è stato possibile farlo, perché non lo si è fatto in questi anni?

I sarnanesi sono persone intelligenti e sicuramente trarranno le giuste conclusioni!

                                                                                              Giacomo Piergentili

                                                                                           Consigliere Comunale

Letto 1188 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo