Macerata, operativo nuovo reparto Covid grazie a ABF

Giovedì, 09 Aprile 2020 17:35 | Letto 573 volte   Clicca per ascolare il testo Macerata, operativo nuovo reparto Covid grazie a ABF Operativo il reparto Covid di Macerata. Il personale è già pronto ad accogliere i primi pazienti in arrivo. Questa mattina, con la partecipazione del Vescovo Mons. Marconi e del direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni, è stato aperto il reparto di emergenza covid-19 di Macerata. In tutto 30 i nuovi posti che, grazie al supporto determinante della Fondazione Andrea Bocelli, hanno potuto essere garantiti e che la Fondazione aspira di far arrivare a 50. Molte delle postazioni sono monitorizzate per prestazioni di medicina d’urgenza. Nella struttura sono presenti anche Ipad per consentire ai pazienti di effettuare delle videochiamate ai propri familiari. E’ di pochi giorni fa la notizia della donazione delle postazioni da parte della ABF con il rinnovo dell’impegno a continuare a supportare il territorio marchigiano, e in particolare le aree del sisma 2016 dove la fondazione è attiva da tempo con interventi di ricostruzione. “Una collaborazione proficua tra istituzioni e Fondazione privata che ha permesso di realizzare grandi cose a favore delle nostre comunità, allora le scuole e oggi gli ospedali: l’ospedale di Camerino con i 4 ventilatori polmonari e i dpi e il reparto di Macerata – dice il Governatore Ceriscioli – E’ un grande contributo per il quale ringraziamo ilfondatore Andrea Bocelli per la sua carica, il suo spirito, la sua presenza, sono motivo per noi di grande valore che hanno saputo dare in questi anni forza alle nostre realtà”. “Quando sono arrivato nelle Marche, nel 2017, la prima parola che mi ha accolto e che ancora riecheggia nel  mio cuore e in quello di tutti in ABF è stata Grazie. Un grazie sentito, che veniva dalle tante persone che con ABF avevamo scelto di supportare.” – dice il Maestro Bocelli – “Una gratitudine e una fiducia nata dall’azione, che viviamo con grande responsabilità perché è testimonianza di stima, quella stima che auspichiamo di continuare a meritare dando il nostro contributo ad una terra, le Marche, a cui siamo legati ma anche al nostro  intero Paese”. ABF intanto continua a lavorare per raccogliere fondi sulla piattaforma “gofundme.com – ABF per emergenza covid-19” per aiutare e supportare l’attività di ulteriori reparti e ospedali. E’ possibile inviare il proprio contributo anche in ulteriori modalità scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. document.getElementById(cloak2d7d3a617e8556bb63629fa537d00156).innerHTML = ; var prefix = ma + il + to; var path = hr + ef + =; var addy2d7d3a617e8556bb63629fa537d00156 = development + @; addy2d7d3a617e8556bb63629fa537d00156 = addy2d7d3a617e8556bb63629fa537d00156 + andreabocellifoundation + . + org; var addy_text2d7d3a617e8556bb63629fa537d00156 = development + @ + andreabocellifoundation + . + org;document.getElementById(cloak2d7d3a617e8556bb63629fa537d00156).innerHTML += +addy_text2d7d3a617e8556bb63629fa537d00156+; Per contribuire basta andare su https://www.gofundme.com/f/wk67wc-abfxcamerinoQuanto al nuovo reparto Covid di Macerata la palazzina che accoglieva l’Hospice “Il Glicine” , trasferito con la sua attività in una analoga struttura di accoglienza a Montecassiano, è stata destinata come area di degenza per pazienti COVID-19 positivi ed il personale dell’hospice è stato chiamato a sostenere le attività dell’emergenzapandemica. Obiettivo è  dunque di poter ampliare lofferta attuale di 30 postazioni letto del nuovo reparto allospitalità per 50 pazienti. C.C.
Operativo il reparto Covid di Macerata. Il personale è già pronto ad accogliere i primi pazienti in arrivo. Questa mattina, con la partecipazione del Vescovo Mons. Marconi e del direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni, è stato aperto il reparto di emergenza covid-19 di Macerata. In tutto 30 i nuovi posti che, grazie al supporto determinante della Fondazione Andrea Bocelli, hanno potuto essere garantiti e che la Fondazione aspira di far arrivare a 50. 
Molte delle postazioni sono monitorizzate per prestazioni di medicina d’urgenza. Nella struttura sono presenti anche Ipad per consentire ai pazienti di effettuare delle videochiamate ai propri familiari. E’ di pochi giorni fa la notizia della donazione delle postazioni da parte della ABF con il rinnovo dell’impegno a continuare a supportare il territorio marchigiano, e in particolare le aree del sisma 2016 dove la fondazione è attiva da tempo con interventi di ricostruzione.
“Una collaborazione proficua tra istituzioni e Fondazione privata che ha permesso di realizzare grandi cose a favore delle nostre comunità, allora le scuole e oggi gli ospedali: l’ospedale di Camerino con i 4 ventilatori polmonari e i dpi e il reparto di Macerata – dice il Governatore Ceriscioli – E’ un grande contributo per il quale ringraziamo ilfondatore Andrea Bocelli per la sua carica, il suo spirito, la sua presenza, sono motivo per noi di grande valore che hanno saputo dare in questi anni forza alle nostre realtà”.
“Quando sono arrivato nelle Marche, nel 2017, la prima parola che mi ha accolto e che ancora riecheggia nel  mio cuore e in quello di tutti in ABF è stata Grazie. Un grazie sentito, che veniva dalle tante persone che con ABF avevamo scelto di supportare.” – dice il Maestro Bocelli – “Una gratitudine e una fiducia nata dall’azione, che viviamo con grande responsabilità perché è testimonianza di stima, quella stima che auspichiamo di continuare a meritare dando il nostro contributo ad una terra, le Marche, a cui siamo legati ma anche al nostro  intero Paese”.
ABF intanto continua a lavorare per raccogliere fondi sulla piattaforma “gofundme.com – ABF per emergenza covid-19” per aiutare e supportare l’attività di ulteriori reparti e ospedali. E’ possibile inviare il proprio contributo anche in ulteriori modalità scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per contribuire basta andare su https://www.gofundme.com/f/wk67wc-abfxcamerino
Quanto al nuovo reparto Covid di Macerata la palazzina che accoglieva l’Hospice “Il Glicine” , trasferito con la sua attività in una analoga struttura di accoglienza a Montecassiano, è stata destinata come area di degenza per pazienti COVID-19 positivi ed il personale dell’hospice è stato chiamato a sostenere le attività dell’emergenza
pandemica. Obiettivo è  dunque di poter ampliare l'offerta attuale di 30 postazioni letto del nuovo reparto all'ospitalità per 50 pazienti. 
C.C.

Letto 573 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo