Bretella, avanti con lo studio di fattibilità della seconda ipotesi

Martedì, 14 Luglio 2020 09:32 | Letto 287 volte   Clicca per ascolare il testo Bretella, avanti con lo studio di fattibilità della seconda ipotesi Dopo i pareri positivi della Sovrintendenza nonché di Regione e Provincia, è partito lo studio di fattibilità della variante ovest della superstrada San Severino-Tolentino. Si tratta del tracciato proposto dal Movimento 5 Stelle e fatto suo anche dal senatore Mauro Coltorti, presidente della commissione lavori pubblici. E’ una intervalliva importante per il territorio e per la sua connessione dell’entroterra con la costa adriatica e con l’Umbria e la capitale. In questo modo verranno messi nero su bianco i vantaggi di questo tracciato e non solo in termini di costi, che saranno nettamente minori, come una valutazione preliminare fatta dalla stessa Quadrilatero ha già evidenziato. I vantaggi saranno anche in termini di tempi di percorrenza e soprattutto di fattibilità. Non ci sono impedimenti importanti per la realizzazione di questo tracciato - sottoline - ed i costi non lieviteranno per garantire la sicurezza in corrispondenza di due importanti aree franose. La prima ipotesi di tracciato infatti, avanzata dal consigliere regionale Luigi Zura-Puntaroni a cui si deve lottenimento di un finanziamento di 98 milioni, prevede due gallerie in zone in frana è una di queste persino sotto ad una zona abitata. Tutto questo pare abbia già fatto, sulla carta, lievitare i costi ben oltre la cifra a disposizione. Il denaro risparmiato, e non è poco, il denaro di tutti i cittadini, potrà essere impiegato per opere di compensazione a favore delle due città. San Severino ha una intera città romana quasi intatta da valorizzare che aggiunta allo splendido nucleo medioevale e rinascimentale ne farà una attrazione unica per la regione. Tolentino potrà risolvere i problemi di connessione tra le varie parti della città - conclude - anche attraverso la realizzazione di ponti e viadotti, e valorizzare il complesso termale che costituisce un altro importante richiamo turistico.Gaia Gennaretti 
Dopo i pareri positivi della Sovrintendenza nonché di Regione e Provincia, è partito lo studio di fattibilità della variante ovest della superstrada San Severino-Tolentino. Si tratta del tracciato proposto dal Movimento 5 Stelle e fatto suo anche dal senatore Mauro Coltorti, presidente della commissione lavori pubblici. "E’ una intervalliva importante per il territorio e per la sua connessione dell’entroterra con la costa adriatica e con l’Umbria e la capitale. In questo modo verranno messi nero su bianco i vantaggi di questo tracciato e non solo in termini di costi, che saranno nettamente minori, come una valutazione preliminare fatta dalla stessa Quadrilatero ha già evidenziato. I vantaggi saranno anche in termini di tempi di percorrenza e soprattutto di fattibilità. Non ci sono impedimenti importanti per la realizzazione di questo tracciato - sottoline - ed i costi non lieviteranno per garantire la sicurezza in corrispondenza di due importanti aree franose". La prima ipotesi di tracciato infatti, avanzata dal consigliere regionale Luigi Zura-Puntaroni a cui si deve l'ottenimento di un finanziamento di 98 milioni, prevede due gallerie in zone in frana è una di queste persino sotto ad una zona abitata. Tutto questo pare abbia già fatto, sulla carta, lievitare i costi ben oltre la cifra a disposizione. "Il denaro risparmiato, e non è poco, il denaro di tutti i cittadini, potrà essere impiegato per opere di compensazione a favore delle due città. San Severino ha una intera città romana quasi intatta da valorizzare che aggiunta allo splendido nucleo medioevale e rinascimentale ne farà una attrazione unica per la regione. Tolentino potrà risolvere i problemi di connessione tra le varie parti della città - conclude - anche attraverso la realizzazione di ponti e viadotti, e valorizzare il complesso termale che costituisce un altro importante richiamo turistico".
Gaia Gennaretti 

Letto 287 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo