Caldarola piange Gianluca Seghetti

Mercoledì, 22 Luglio 2020 14:30 | Letto 7514 volte   Clicca per ascolare il testo Caldarola piange Gianluca Seghetti Purtroppo a volte il male ha la meglio anche su chi non si è mai arreso davanti alle prove che la vita gli ha messo davanti.È stato così per Gianluca Seghetti di Caldarola che si è spento questa mattina all’ospedale di Macerata a seguito di un male che non gli ha lasciato scampo.Un paese che resta attonito davanti a questa scomparsa e che si unisce al dolore della moglie Sonja e della figlia Asia, le donne con cui ha sempre creduto nel sogno della ristorazione nel paese dei cardinali Pallotta.Gianluca e sua moglie Sonja nella cucina del ristoranteClasse 1967, appassionato di calcio e super tifoso dellInter, amante della caccia, Gianluca, insieme alla sua famiglia, era proprietario dell’hotel - ristorante Te.so.ro. Proprio per la tenacia con cui aveva sempre portato avanti il suo lavoro era noto non solo nel suo paese, ma in tutta la regione: il sisma del 2016 aveva reso inagibili la sua casa, il ristorante e l’hotel. Con la passione per il proprio lavoro che lo ha sempre contraddistinto aveva combattuto per riaprire nella sede di viale Umberto I, in attesa che potesse partire la ricostruzione della struttura originaria. Proprio l’estate scorsa era arrivato il primo passo verso quella normalità tanto attesa: la riapertura dell’hotel che aveva subito solo lievi danni era stata una festa piena di gioia e commozione allo stesso tempo per Gianluca, la sua famiglia e tutti i caldarolesi.Una momento di gioia che non ha avuto molto seguito perché di lì a poco la malattia e la lotta verso un destino che non gli ha lasciato scampo hanno avuto la meglio.Alla sua famiglia e ai suoi concittadini lascia l’esempio di un uomo dai valori profondi che ha dimostrato, seppur nel suo breve percorso di vita, che il lavoro onesto e l’amore per ciò che ci circonda rendono le persone migliori. La camera ardente è stata allestita nella sala del commiato Rossetti a Tolentino e i funerali, per volontà dello stesso Gianluca, si celebreranno nella chiesa di Pievefavera venerdi mattino alle ore 9:30.GS - f.u.Gianluca e sua moglie Sonja
Purtroppo a volte il male ha la meglio anche su chi non si è mai arreso davanti alle prove che la vita gli ha messo davanti.
È stato così per Gianluca Seghetti di Caldarola che si è spento questa mattina all’ospedale di Macerata a seguito di un male che non gli ha lasciato scampo.
Un paese che resta attonito davanti a questa scomparsa e che si unisce al dolore della moglie Sonja e della figlia Asia, le donne con cui ha sempre creduto nel sogno della ristorazione nel paese dei cardinali Pallotta.

gianluca e sonia
Gianluca e sua moglie Sonja nella cucina del ristorante

Classe 1967, appassionato di calcio e super tifoso dell'Inter, amante della caccia, Gianluca, insieme alla sua famiglia, era proprietario dell’hotel - ristorante Te.so.ro. Proprio per la tenacia con cui aveva sempre portato avanti il suo lavoro era noto non solo nel suo paese, ma in tutta la regione: il sisma del 2016 aveva reso inagibili la sua casa, il ristorante e l’hotel. Con la passione per il proprio lavoro che lo ha sempre contraddistinto aveva combattuto per riaprire nella sede di viale Umberto I, in attesa che potesse partire la ricostruzione della struttura originaria.
Proprio l’estate scorsa era arrivato il primo passo verso quella normalità tanto attesa: la riapertura dell’hotel che aveva subito solo lievi danni era stata una festa piena di gioia e commozione allo stesso tempo per Gianluca, la sua famiglia e tutti i caldarolesi.
Una momento di gioia che non ha avuto molto seguito perché di lì a poco la malattia e la lotta verso un destino che non gli ha lasciato scampo hanno avuto la meglio.
Alla sua famiglia e ai suoi concittadini lascia l’esempio di un uomo dai valori profondi che ha dimostrato, seppur nel suo breve percorso di vita, che il lavoro onesto e l’amore per ciò che ci circonda rendono le persone migliori.
La camera ardente è stata allestita nella sala del commiato Rossetti a Tolentino e i funerali, per volontà dello stesso Gianluca, si celebreranno nella chiesa di Pievefavera venerdi mattino alle ore 9:30.

GS - f.u.

gianluca seghetti e sonia pontoni
Gianluca e sua moglie Sonja

Letto 7514 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo