Primo fra tutti i comuni dell’entroterra, Pioraco ha la sua ‘panchina europea’

Giovedì, 20 Ottobre 2022 17:00 | Letto 1470 volte   Clicca per ascolare il testo Primo fra tutti i comuni dell’entroterra, Pioraco ha la sua ‘panchina europea’ Inaugurata questo pomeriggio a Pioraco la “panchina europea”, realizzata dai ragazzi delle scuole medie del locale istituto comprensivo Strampelli. Il taglio del nastro è avvenuto per mano dell’assessore all’istruzione e alle politiche giovanili del comune di Pioraco Camilla Fianchini, presenti per l’occasione Lorenzo Giammarchi e Alfredo Bardozzetti, in rappresentanza dei giovani del Movimento federalista europeo e la dirigente dell’Istituto comprensivo Strampelli Simona Sargolini. Lanciata nel 2021 dai Giovani federalisti europei, l’iniziativa delle panchine europee ha incontrato numerose adesioni in Italia. Quella di Pioraco è la prima ad essere stata realizzata nell’entroterra della provincia di Macerata. Dalla forte valenza simbolica quale richiamo agli ideali e ai valori di pace della Comunità europea, nelle Marche il progetto ha ottenuto il patrocinio dell’Aiccre, associazione italiana dei consigli dei comuni e delle regioni europee, per tutte le iniziative del genere che verranno realizzate in regione. Collocata all’interno del giardino adiacente al chiostro francescano, amato luogo dì incontro e scambio tra i cittadini, la panchina blu ha il chiaro intento di richiamare innanzitutto il legame indissolubile tra memoria del passato e impegno nel presente, al fine di costruire un futuro migliore in cui vengano rispettati i valori fondamentali della dignità umana, della libertà, della democrazia, delluguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze, come recita larticolo 2 del Trattato sull’Unione Europea. Alfredo Bardozzetti, Camilla Fianchini, Lorenzo Giammarchi Valori che, come dichiarato dall’assessore Camilla Fianchini «sono alla base del progetto europeo e spetta a ciascuno di noi difenderli, promuoverli e incarnarli nel vivere quotidiano. Questa iniziativa pone come obiettivo due pilastri fondamentali – ha spiegato-: innanzitutto, il colore blu e le dodici stelle che personificano i valori e i principi propri dell’Unione europea e, accanto, il simbolo della panchina quale segno tangibile del senso di comunità e dell’aggregazione, di quel cercare di ritrovarsi per poter comunicare. Mi preme dire che i simboli a volte non bastano: ecco il perché noi siamo qui, per dare un senso a questo emblema rappresentato dalla panchina europea, permettendo a questi ‘valori’ di prendere vita nella nostra comunità e con particolare riferimento ai ragazzi che sono i veri artefici di questa bellissima esperienza che nell’adottarla, vede Pioraco protagonista tra i primi paesi delle Marche e dell’entroterra. Dunque, una iniziativa dal nobile significato, della quale noi andiamo fieri, sia come amministratori, sia come cittadini di questa nazione, sia soprattutto come europei. Importante è sviluppare proprio il senso di appartenenza e l’identità collettiva e, grazie a questa panchina siamo riusciti a farlo». Nel corso della festosa e partecipata cerimonia, è stato sottolineato l’entusiasmo che ha motivato i ragazzi a realizzare la panchina europea. In particolare, a rendere concreto questo simbolo blu che da oggi campeggia all’interno dei giardini di Pioraco, sono stati gli studenti del terzo anno della scuola secondaria di secondo grado. Ragazzi che in coppia, hanno anche realizzato dei bellissimi disegni che danno mostra di sé all’interno della scuola di Pioraco e che richiamano i tanti modi di presentarsi di queste panchine europee. Differenti tra loro, ma uguali nel richiamare tutte gli stessi valori.C. C. 
Inaugurata questo pomeriggio a Pioraco la “panchina europea”, realizzata dai ragazzi delle scuole medie del locale istituto comprensivo Strampelli.
Il taglio del nastro è avvenuto per mano dell’assessore all’istruzione e alle politiche giovanili del comune di Pioraco Camilla Fianchini, presenti per l’occasione Lorenzo Giammarchi e Alfredo Bardozzetti, in rappresentanza dei giovani del Movimento federalista europeo e la dirigente dell’Istituto comprensivo Strampelli Simona Sargolini.

Lanciata nel 2021 dai Giovani federalisti europei, l’iniziativa delle panchine europee ha incontrato numerose adesioni in Italia. Quella di Pioraco è la prima ad essere stata realizzata nell’entroterra della provincia di Macerata. Dalla forte valenza simbolica quale richiamo agli ideali e ai valori di pace della Comunità europea, nelle Marche il progetto ha ottenuto il patrocinio dell’Aiccre, associazione italiana dei consigli dei comuni e delle regioni europee, per tutte le iniziative del genere che verranno realizzate in regione.

Collocata all’interno del giardino adiacente al chiostro francescano, amato luogo dì incontro e scambio tra i cittadini, la panchina blu ha il chiaro intento di richiamare innanzitutto il legame indissolubile tra memoria del passato e impegno nel presente, al fine di costruire un futuro migliore in cui vengano rispettati i valori fondamentali della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell'uguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze, come recita l'articolo 2 del Trattato sull’Unione Europea.

WhatsApp Image 2022 10 20 at 17.24.25
Alfredo Bardozzetti, Camilla Fianchini, Lorenzo Giammarchi

Valori che, come dichiarato dall’assessore Camilla Fianchini «sono alla base del progetto europeo e spetta a ciascuno di noi difenderli, promuoverli e incarnarli nel vivere quotidiano.
Questa iniziativa pone come obiettivo due pilastri fondamentali – ha spiegato-: innanzitutto, il colore blu e le dodici stelle che personificano i valori e i principi propri dell’Unione europea e, accanto, il simbolo della panchina quale segno tangibile del senso di comunità e dell’aggregazione, di quel cercare di ritrovarsi per poter comunicare. Mi preme dire che i simboli a volte non bastano: ecco il perché noi siamo qui, per dare un senso a questo emblema rappresentato dalla panchina europea, permettendo a questi ‘valori’ di prendere vita nella nostra comunità e con particolare riferimento ai ragazzi che sono i veri artefici di questa bellissima esperienza che nell’adottarla, vede Pioraco protagonista tra i primi paesi delle Marche e dell’entroterra. Dunque, una iniziativa dal nobile significato, della quale noi andiamo fieri, sia come amministratori, sia come cittadini di questa nazione, sia soprattutto come europei. Importante è sviluppare proprio il senso di appartenenza e l’identità collettiva e, grazie a questa panchina siamo riusciti a farlo».

panchina cami

Nel corso della festosa e partecipata cerimonia, è stato sottolineato l’entusiasmo che ha motivato i ragazzi a realizzare la panchina europea.
In particolare, a rendere concreto questo simbolo blu che da oggi campeggia all’interno dei giardini di Pioraco, sono stati gli studenti del terzo anno della scuola secondaria di secondo grado. Ragazzi che in coppia, hanno anche realizzato dei bellissimi disegni che danno mostra di sé all’interno della scuola di Pioraco e che richiamano i tanti modi di presentarsi di queste panchine europee. Differenti tra loro, ma uguali nel richiamare tutte gli stessi valori.
C. C. 
panchina pioraco





Letto 1470 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo