Dopo il terremoto la speranza è la ricostruzione

Venerdì, 28 Ottobre 2016 13:17 | Letto 1186 volte   Clicca per ascolare il testo Dopo il terremoto la speranza è la ricostruzione Dopo la visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi a Camerino e nelle zone epicentrali del sisma, continuano le attività di ispezione da parte del Commissario Straordinario alla Ricostruzione Vasco Errani in tutto il territorio dellalto maceratese. Errani, infatti, si è recato a San Severino Marche per incontrare il sindaco Rosa Piermattei e larcivescovo Francesco Giovanni Brugnaro, facendo così il punto della situazione. La diocesi camerte-settempedana ha già messo a disposizione a Camerino la struttura dellex seminario dove è stato allestito un centro di raccolta Caritas per gli aiuti alla popolazione e dove sono già stati trasferiti gli uffici della Curia arcidiocesana (numero telefonico 0737630400 ove rivolgersi per tutte le esigenze). Dopo San Severino il Commissario si è recato a Caldarola, proseguendo poi verso San Ginesio. Una visita, quella di Errani, a lungo desiderata dal sindaco del paese dei cardinali Pallotta che ha avuto parole di fuoco. Non siamo cittadini di serie B - le parole del primo cittadino - L80% della popolazione caldarolese sta trascorrendo la notte in auto e anche da noi il sisma, dopo quello dello scorso 24 agosto, ha causato notevoli problemi. Il timore è quello che le nostre esigenze passino in secondo piano, pur comprendendo lurgenza per chi sta messo peggio di noi. Lincontro con Errani è servito proprio a rendere noti i nostri bisogni. Intanto le verifiche nel centro storico e nei quartieri di Camerino parlano di danni sempre più evidenti. Addirittura sembra che la stessa sede dei vigili del fuoco abbia subito importanti lesioni, con la struttura al limite dellinagibilità. Una difficoltà in più per coloro che prestano la loro opera in favore dellintera popolazione.

Dopo la visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi a Camerino e nelle zone epicentrali del sisma, continuano le attività di "ispezione" da parte del Commissario Straordinario alla Ricostruzione Vasco Errani in tutto il territorio dell'alto maceratese. Errani, infatti, si è recato a San Severino Marche per incontrare il sindaco Rosa Piermattei e l'arcivescovo Francesco Giovanni Brugnaro, facendo così il punto della situazione. La diocesi camerte-settempedana ha già messo a disposizione a Camerino la struttura dell'ex seminario dove è stato allestito un centro di raccolta Caritas per gli aiuti alla popolazione e dove sono già stati trasferiti gli uffici della Curia arcidiocesana (numero telefonico 0737630400 ove rivolgersi per tutte le esigenze). Dopo San Severino il Commissario si è recato a Caldarola, proseguendo poi verso San Ginesio. Una visita, quella di Errani, a lungo desiderata dal sindaco del paese dei cardinali Pallotta che ha avuto parole di fuoco. "Non siamo cittadini di serie B - le parole del primo cittadino - L'80% della popolazione caldarolese sta trascorrendo la notte in auto e anche da noi il sisma, dopo quello dello scorso 24 agosto, ha causato notevoli problemi. Il timore è quello che le nostre esigenze passino in secondo piano, pur comprendendo l'urgenza per chi sta messo peggio di noi. L'incontro con Errani è servito proprio a rendere noti i nostri bisogni".

Intanto le verifiche nel centro storico e nei quartieri di Camerino parlano di danni sempre più evidenti. Addirittura sembra che la stessa sede dei vigili del fuoco abbia subito importanti lesioni, con la struttura al limite dell'inagibilità. Una difficoltà in più per coloro che prestano la loro opera in favore dell'intera popolazione.

Letto 1186 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo