banner social02

Lieve tregua nel maltempo. Da domani, nuovo peggioramento

scritto Mercoledì, 23 Gennaio 2019

Tregua nelle nevicate, temperature in aumento e disagi relativamente contenuti nell’’entroterra delle Marche, dove alle schiarite si è alternata anche la nebbia. Scuole regolarmente aperte nella maggior parte dei comuni come a Camerino dove le strade in ingresso e in uscita alla città sono percorribili senza difficoltà. Piccoli interventi sono stati eseguiti dai Vigili del fuoco di Camerino per liberare dal peso della neve i rami di alcuni alberi che avrebbero potuto rappresentare pericolo per l’incolumità pubblica. Fiocchi nel fabrianese e mezzi spargisale in azione dalle prime ore del mattino per assicurare la circolazione sulle strade. Poco consistenti e per lo più miste a pioggia le precipitazioni nevose che questa notte hanno interessato in particolare i versanti costieri e dell’anconetano. Più all’interno invece i vigili del fuoco hanno dovuto prestare soccorso ad una famiglia rimasta isolata in una frazione di Sassoferrato. Scenario imbiancato per tutta la fascia collinare e appenninica dove non sono stati segnalati problemi alla viabilità. L’ aumento delle temperature ha impedita la formazione di ghiaccio, limitando i disagi. Resta l’allerta gialla per allarme valanghe sui Monti Sibillini fino alla mezzanotte di oggi. A detta dei meteorologi però il miglioramento sarà solo temporaneo; a partire da domani, l’ondata di maltempo dovrebbe proseguire in tutta la regione portando pioggia e neve anche a quote basse intorno ai 300-200 metri. In agguato sarebbero anche i “giorni della merla”, che la tradizione popolare considera i più freddi dell’anno.

C.C.

  Clicca per ascolare il testo Lieve tregua nel maltempo. Da domani, nuovo peggioramento scritto Mercoledì, 23 Gennaio 2019 Tregua nelle nevicate, temperature in aumento e disagi relativamente contenuti nell’’entroterra delle Marche, dove alle schiarite si è alternata anche la nebbia. Scuole regolarmente aperte nella maggior parte dei comuni come a Camerino dove le strade in ingresso e in uscita alla città sono percorribili senza difficoltà. Piccoli interventi sono stati eseguiti dai Vigili del fuoco di Camerino per liberare dal peso della neve i rami di alcuni alberi che avrebbero potuto rappresentare pericolo per l’incolumità pubblica. Fiocchi nel fabrianese e mezzi spargisale in azione dalle prime ore del mattino per assicurare la circolazione sulle strade. Poco consistenti e per lo più miste a pioggia le precipitazioni nevose che questa notte hanno interessato in particolare i versanti costieri e dell’anconetano. Più all’interno invece i vigili del fuoco hanno dovuto prestare soccorso ad una famiglia rimasta isolata in una frazione di Sassoferrato. Scenario imbiancato per tutta la fascia collinare e appenninica dove non sono stati segnalati problemi alla viabilità. L’ aumento delle temperature ha impedita la formazione di ghiaccio, limitando i disagi. Resta l’allerta gialla per allarme valanghe sui Monti Sibillini fino alla mezzanotte di oggi. A detta dei meteorologi però il miglioramento sarà solo temporaneo; a partire da domani, l’ondata di maltempo dovrebbe proseguire in tutta la regione portando pioggia e neve anche a quote basse intorno ai 300-200 metri. In agguato sarebbero anche i “giorni della merla”, che la tradizione popolare considera i più freddi dell’anno. C.C.

662 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo