Presentata la 38.ma Corsa alla Spada e Palio. Sergio e Doriana, signori di Camerino

scritto Domenica, 12 Maggio 2019

Presentata a Camerino l'edizione 2019 della Corsa alla Spada. "Una manifestazione che per 38 anni non ha mai conosciuto pause". Così la presidente dell'associazione Sandra Gentili nell'aprire la conferenza stampa, alla quale, davanti ad una gremita platea di atleti, giovani studenti e cittadini,  hanno preso parte il sindaco Gianluca Pasqui e l'arcivescovo Francesco Massara. Introdotti da Donatella Pazzelli, per una breve conversazione sulla figura di San Venanzio e sul ruolo della corsa, hanno preso la parola anche la presidente dell'Archeoclub Fiorella Paino e Luciano Birocco 

IMG 20190512 171443

 " Tutta la rievocazione - ha detto Sandra Gentili- ha un po' risentito delle vicissitudini del sisma ma dopo l'edizione un po' sotto tono dello scorso anno, anche dovuta al rispetto della circolare Gabrielli sulla sicurezza, il programma  questa volta ci riporta finalmente più vicino al clima della manifestazione ante sisma. A dare un tocco di novità, anche i disegni che sono stati realizzati dai ragazzi delle scuole primaria Ugo Betti, Salvo D'Acquisto, secondaria di primo grado Boccati e primaria e secondaria di primo grado "Federici" di Serravalle del Chienti. Con i loro elaborati, hanno partecipato ad un concorso, attraverso il quale hanno potuto esprimere la propria creatività; una giuria ha decretato i vincitori e  il loro bel lavoro, giudicato riassumere l'essenza della rievocazione, è stato riprodotto sulla copertina del libretto della manifestazione.  Dopo l'inizio del 15 maggio che prevede in serata lo svolgimento della Cena dei Mille nelle tre taverne dei terzieri, date principali sono quelle del 17 maggio, vigilia della festa del santo patrono, sottolineata dal suggestivo corteo in notturna dell'Offerta dei ceri e dall'accensione del "Focaraccio" in piazza San Venanzio. Sabato 18 maggio giornata dedicata al patrono con programma a cura della parrocchia e solenne pontificale previsto alle 11.30 nella Tensostruttura a Le Mosse. Ricchissimo il carnet di eventi che si susseguirà giorno dopo giorno per arrivare al clou della domenica 2 giugno. Altre date significative sono quella di sabato 25 maggio che vedrà disputarsi il Palio degli Arcieri de Varano presso il Sottocorte Village.  Chiusura  emozionante, come da tradizione, affidata al giorno della Corsa alla spada e Palio, partecipatissimo da cittadini e forestieri. Slittata in avanti a causa delle elezioni, la data del 2 giugno siglerà la conclusione dell'intero variegato programma; partito il corteo storico di figuranti in abito medievale, quest'anno  rallegrato dalla presenza dei tamburini e sbandiersatori della Contrada Pila di Fermo, si darà il via alla competizione delle trenta atlete del Palio di santa Camilla e, successivamente, alla gara dei trenta corridori dei tre terzieri di Muralto, Sossanta, Mezzo. A vestire i panni dei Signori di Camerino per la 38.ma edizione, saranno i camerti  Sergio Papa, titolare di ArteLito e la sua gentile signora Doriana Sbriccoli.

IMG 20190512 210304

 La spada, appannaggio del primo arrivato della Corsa degli atleti, donata dal Panificio Fronzi di Pieve Torina, è stata realizzata dall'artigiano del ferro Stefano Bellesi che ha forgiato anche lo spadino che andrà invece  alle vincitrici della staffetta Rosa;  offerto da Giusy e Lanfranco, cita gli strumenti di lavoro dei due stimati parrucchieri camerti. Accolta con entusiasmo e fragorosi applausi, la presentazione delle squadre di atlete e atleti che da mesi si stanno allenando. Molti degli spettacoli pomeridiani si svolgeranno al Sottocorte Village, nuova piazza di Camerino: " Vogliamo rivivere quel clima per ritrovarci sulle nostre strade-ha concluso Sandra Gentili, augurandosi che tutto vada per il meglio. Alla sua prima festa del patrono e rievocazione storica, Mons.Francesco Massara ha espresso l'auspicio che tutti i bellissimi momenti di festa possano essere intensamente vissuti, soprattutto, come situazioni d'incontro " L'augurio è che possa essere un momento di grande gioia in cui la città di Camerino, incontri davvero il meglio di se stessa". Un ringraziamento a tutta la macchina organizzativa e un saluto caloroso agli atleti, da parte del sindaco Pasqui, evidenziando la forza e il ruolo dei giovani  nel costruire un futuro che viene dalle radici che queste terre hanno sempre espresso. " E' festa di una comunità, festa di tutti noi che non ci siamo mai stancati di esserci e crederci". Al termine della presentazione sono state premiate le ragazze  il cui disegno è stato selezionato per fare da copertina al libretto: Anita Catalano, Sara Farhat, Alice Gasparroni, Anastasia Nicole Paganelli e Greta Sorella, della classe 2.a B della scuola Boccati di Camerino.  

C.C.

IMG 20190512 181644

  Clicca per ascolare il testo Presentata la 38.ma Corsa alla Spada e Palio. Sergio e Doriana, signori di Camerino scritto Domenica, 12 Maggio 2019 Presentata a Camerino ledizione 2019 della Corsa alla Spada. Una manifestazione che per 38 anni non ha mai conosciuto pause. Così la presidente dellassociazione Sandra Gentili nellaprire la conferenza stampa, alla quale, davanti ad una gremita platea di atleti, giovani studenti e cittadini,  hanno preso parte il sindaco Gianluca Pasqui e larcivescovo Francesco Massara. Introdotti da Donatella Pazzelli, per una breve conversazione sulla figura di San Venanzio e sul ruolo della corsa, hanno preso la parola anche la presidente dellArcheoclub Fiorella Paino e Luciano Birocco    Tutta la rievocazione - ha detto Sandra Gentili- ha un po risentito delle vicissitudini del sisma ma dopo ledizione un po sotto tono dello scorso anno, anche dovuta al rispetto della circolare Gabrielli sulla sicurezza, il programma  questa volta ci riporta finalmente più vicino al clima della manifestazione ante sisma. A dare un tocco di novità, anche i disegni che sono stati realizzati dai ragazzi delle scuole primaria Ugo Betti, Salvo DAcquisto, secondaria di primo grado Boccati e primaria e secondaria di primo grado Federici di Serravalle del Chienti. Con i loro elaborati, hanno partecipato ad un concorso, attraverso il quale hanno potuto esprimere la propria creatività; una giuria ha decretato i vincitori e  il loro bel lavoro, giudicato riassumere lessenza della rievocazione, è stato riprodotto sulla copertina del libretto della manifestazione.  Dopo linizio del 15 maggio che prevede in serata lo svolgimento della Cena dei Mille nelle tre taverne dei terzieri, date principali sono quelle del 17 maggio, vigilia della festa del santo patrono, sottolineata dal suggestivo corteo in notturna dellOfferta dei ceri e dallaccensione del Focaraccio in piazza San Venanzio. Sabato 18 maggio giornata dedicata al patrono con programma a cura della parrocchia e solenne pontificale previsto alle 11.30 nella Tensostruttura a Le Mosse. Ricchissimo il carnet di eventi che si susseguirà giorno dopo giorno per arrivare al clou della domenica 2 giugno. Altre date significative sono quella di sabato 25 maggio che vedrà disputarsi il Palio degli Arcieri de Varano presso il Sottocorte Village.  Chiusura  emozionante, come da tradizione, affidata al giorno della Corsa alla spada e Palio, partecipatissimo da cittadini e forestieri. Slittata in avanti a causa delle elezioni, la data del 2 giugno siglerà la conclusione dellintero variegato programma; partito il corteo storico di figuranti in abito medievale, questanno  rallegrato dalla presenza dei tamburini e sbandiersatori della Contrada Pila di Fermo, si darà il via alla competizione delle trenta atlete del Palio di santa Camilla e, successivamente, alla gara dei trenta corridori dei tre terzieri di Muralto, Sossanta, Mezzo. A vestire i panni dei Signori di Camerino per la 38.ma edizione, saranno i camerti  Sergio Papa, titolare di ArteLito e la sua gentile signora Doriana Sbriccoli.  La spada, appannaggio del primo arrivato della Corsa degli atleti, donata dal Panificio Fronzi di Pieve Torina, è stata realizzata dallartigiano del ferro Stefano Bellesi che ha forgiato anche lo spadino che andrà invece  alle vincitrici della staffetta Rosa;  offerto da Giusy e Lanfranco, cita gli strumenti di lavoro dei due stimati parrucchieri camerti. Accolta con entusiasmo e fragorosi applausi, la presentazione delle squadre di atlete e atleti che da mesi si stanno allenando. Molti degli spettacoli pomeridiani si svolgeranno al Sottocorte Village, nuova piazza di Camerino: Vogliamo rivivere quel clima per ritrovarci sulle nostre strade-ha concluso Sandra Gentili, augurandosi che tutto vada per il meglio. Alla sua prima festa del patrono e rievocazione storica, Mons.Francesco Massara ha espresso lauspicio che tutti i bellissimi momenti di festa possano essere intensamente vissuti, soprattutto, come situazioni dincontro Laugurio è che possa essere un momento di grande gioia in cui la città di Camerino, incontri davvero il meglio di se stessa. Un ringraziamento a tutta la macchina organizzativa e un saluto caloroso agli atleti, da parte del sindaco Pasqui, evidenziando la forza e il ruolo dei giovani  nel costruire un futuro che viene dalle radici che queste terre hanno sempre espresso. E festa di una comunità, festa di tutti noi che non ci siamo mai stancati di esserci e crederci. Al termine della presentazione sono state premiate le ragazze  il cui disegno è stato selezionato per fare da copertina al libretto: Anita Catalano, Sara Farhat, Alice Gasparroni, Anastasia Nicole Paganelli e Greta Sorella, della classe 2.a B della scuola Boccati di Camerino.   C.C.

890 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo