Sarnano si prepara ad accogliere il raduno degli Alpini marchigiani

Venerdì, 26 Agosto 2022 12:53 | Letto 236 volte   Clicca per ascolare il testo Sarnano si prepara ad accogliere il raduno degli Alpini marchigiani Sarnano si prepara ad ospitare  il 101° Raduno Sezionale degli Alpini marchigiani che si svolgerà sabato 27 e domenica 28 agosto. Organizzata dal Gruppo Alpini Sarnano e dal suo capogruppo Fiorenzo Teodori con la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Sarnano, la manifestazione prenderà il via sabato 27 agosto alle ore 17 con l’Alzabandiera presso il Monumento ai Caduti in piazza della Libertà.Alle 17.30, partenza del corteo verso la frazione di Piobbico per la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti. Alle 18 consegna del Vessillo Sezionale al Sindaco di Sarnano. Alle 18.30 esibizione del gruppo folkloristico La Racchia in piazza della LIbertà e al parco del Serafino. A seguire il rancio in piazza della Libertà e, dalle 21 in poi, serata in compagnia de La Racchia e della cantante Sabrina Salvestrin.Il programma di domenica 28 agosto avrà inizio alle 9 del mattino con il ritrovo al parco del Serafino e la colazione offerta dal gruppo locale e dalla ditta Salumi Monterotti. Alle 10 la riconsegna del Vessillo Sezionale, seguita dall ammassamento presso il parco del Serafino da dove avrà inizio la grande sfilata con la partecipazione della Fanfara Alpina di Acquasanta Terme. Dopo la  deposizione di una corona al Monumento ai Caduti , nella stessa piazza della LIbertà,  alle ore 11.30 verrà celebrata la Santa Messa in piazza della LIbertà. Alle 12.45 lammainabandiera e la conclusione del raduno con il Pranzo Alpino all’Hotel Brunforte.“Si tratta di un appuntamento di alto significato” spiega Sergio Mercuri, presidente dell’Associazione Nazionale Alpini Sezione Marche “che acquista particolare interesse in occasione della storica ricorrenza dei 150 anni della fondazione delle Truppe Alpine costituitesi il 15 ottobre del 1872, a Napoli, con Vittorio Emanuele 2° che firmava il Regio Decreto che sanciva la nascita delle prime compagnie montanare del Regio Esercito, destinate a difendere le vallate sui confini d’Italia. Torneremo dunque ad onorare i nostri Caduti e a ribadire con determinazione limportanza del nostro impegno per il bene comune in questa nostra nazione che ha ancora bisogno degli Alpini”.“Sono felice ed onorato che il nostro Paese sia stato scelto come sede del Raduno degli Alpini delle Marche” ha commentato Luca Piergentili, sindaco di Sarnano “La presenza a Sarnano delle “penne nere” rappresenta il riconoscimento alla nostra terra che ha negli anni visto i nostri migliori giovani prestare il proprio servizio militare nei ranghi di questo glorioso corpo che tanto ha dato per la patria sia nel primo che nel secondo conflitto mondiale. Ringrazio la presidenza sezionale dell’associazione Alpini per aver scelto Sarnano come sede di questo raduno ed esprimo un pensiero di sentita gratitudine nei confronti del presidente e degli associati per l’organizzazione di questo importante evento e per la quotidiana attività a sostegno delle necessità dei nostri cittadini e delle iniziative dell’amministrazione comunale”.
Sarnano si prepara ad ospitare  il 101° Raduno Sezionale degli Alpini marchigiani che si svolgerà sabato 27 e domenica 28 agosto
Organizzata dal Gruppo Alpini Sarnano e dal suo capogruppo Fiorenzo Teodori con la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Sarnano, la manifestazione prenderà il via sabato 27 agosto alle ore 17 con l’Alzabandiera presso il Monumento ai Caduti in piazza della Libertà.
Alle 17.30, partenza del corteo verso la frazione di Piobbico per la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti. Alle 18 consegna del Vessillo Sezionale al Sindaco di Sarnano. Alle 18.30 esibizione del gruppo folkloristico La Racchia in piazza della LIbertà e al parco del Serafino. A seguire il rancio in piazza della Libertà e, dalle 21 in poi, serata in compagnia de La Racchia e della cantante Sabrina Salvestrin.
Il programma di domenica 28 agosto avrà inizio alle 9 del mattino con il ritrovo al parco del Serafino e la colazione offerta dal gruppo locale e dalla ditta Salumi Monterotti. Alle 10 la riconsegna del Vessillo Sezionale, seguita dall' ammassamento presso il parco del Serafino da dove avrà inizio la grande sfilata con la partecipazione della Fanfara Alpina di Acquasanta Terme. Dopo la  deposizione di una corona al Monumento ai Caduti , nella stessa piazza della LIbertà,  alle ore 11.30 verrà celebrata la Santa Messa in piazza della LIbertà. Alle 12.45 l'ammainabandiera e la conclusione del raduno con il Pranzo Alpino all’Hotel Brunforte.

“Si tratta di un appuntamento di alto significato” spiega Sergio Mercuri, presidente dell’Associazione Nazionale Alpini Sezione Marche “che acquista particolare interesse in occasione della storica ricorrenza dei 150 anni della fondazione delle Truppe Alpine costituitesi il 15 ottobre del 1872, a Napoli, con Vittorio Emanuele 2° che firmava il Regio Decreto che sanciva la nascita delle prime compagnie montanare del Regio Esercito, destinate a difendere le vallate sui confini d’Italia. Torneremo dunque ad onorare i nostri Caduti e a ribadire con determinazione l'importanza del nostro impegno per il bene comune in questa nostra nazione che ha ancora bisogno degli Alpini”.
“Sono felice ed onorato che il nostro Paese sia stato scelto come sede del Raduno degli Alpini delle Marche” ha commentato Luca Piergentili, sindaco di Sarnano “La presenza a Sarnano delle “penne nere” rappresenta il riconoscimento alla nostra terra che ha negli anni visto i nostri migliori giovani prestare il proprio servizio militare nei ranghi di questo glorioso corpo che tanto ha dato per la patria sia nel primo che nel secondo conflitto mondiale. Ringrazio la presidenza sezionale dell’associazione Alpini per aver scelto Sarnano come sede di questo raduno ed esprimo un pensiero di sentita gratitudine nei confronti del presidente e degli associati per l’organizzazione di questo importante evento e per la quotidiana attività a sostegno delle necessità dei nostri cittadini e delle iniziative dell’amministrazione comunale”.

Letto 236 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo