Camerino, con "Cancro io ti boccio" l'istituto Betti a fianco dell'Airc

Sabato, 28 Gennaio 2023 11:11 | Letto 1211 volte   Clicca per ascolare il testo Camerino, con "Cancro io ti boccio" l'istituto Betti a fianco dell'Airc L’istituto scolastico Ugo Betti di Camerino, col particolare coinvolgimento della scuola media Boccati, è sceso in campo partecipando attivamente alla manifestazione “Cancro io ti boccio” ideata per le scuole dall’Airc, con la finalità di promuovere stili di vita sani e il significato della ricerca scientifica. Dare una lezione al cancro e sostenere la ricerca attraverso liniziativa delle Arance della salute, sono i presupposti di questa giornata di sabato 28 gennaio che in tutta Italia ha coinvolto circa 700 scuole e oltre tremila piazze. La giornata ha infatti  impegnato i ragazzi anche nella vendita solidale di prodotti salutistici quali arance, miele e marmellate. Con i fondi raccolti , la fondazione finanzierà i progetti di ricerca più innovativi in ambito oncologico e contribuirà ad assegnare borse di studio a giovani laureati che si vogliano specializzare in oncologia. Uniniziativa che, coordinata dal presidente del consiglio distituto Gabriele Carradori, insieme agli alunni ha mobilitato e coinvolto anche tanti genitori. «Siamo molto contenti  - afferma il dirigente scolastico  Francesco Rosati -  sia per aver contribuito economicamente con la vendita di tanti prodotti salutistici, sia per aver divulgato ai nostri studenti un messaggio che è di natura didattica e curriculare in riferimento alla conoscenza su stili di vita salutari, non da meno, un messaggio di educazione civica  e cioè quanto significativo sia avvicinare i giovani al volontariato e alle azioni di cittadinanza attiva».C.C.
L’istituto scolastico Ugo Betti di Camerino, col particolare coinvolgimento della scuola media Boccati, è sceso in campo partecipando attivamente alla manifestazione “Cancro io ti boccio” ideata per le scuole dall’Airc, con la finalità di promuovere stili di vita sani e il significato della ricerca scientifica. "Dare una lezione al cancro" e sostenere la ricerca attraverso l'iniziativa delle Arance della salute, sono i presupposti di questa giornata di sabato 28 gennaio che in tutta Italia ha coinvolto circa 700 scuole e oltre tremila piazze. 
La giornata ha infatti  impegnato i ragazzi anche nella vendita solidale di prodotti salutistici quali arance, miele e marmellate. Con i fondi raccolti , la fondazione finanzierà i progetti di ricerca più innovativi in ambito oncologico e contribuirà ad assegnare borse di studio a giovani laureati che si vogliano specializzare in oncologia.
Un'iniziativa che, coordinata dal presidente del consiglio d'istituto Gabriele Carradori, insieme agli alunni ha mobilitato e coinvolto anche tanti genitori. 
«Siamo molto contenti  - afferma il dirigente scolastico  Francesco Rosati -  sia per aver contribuito economicamente con la vendita di tanti prodotti salutistici, sia per aver divulgato ai nostri studenti un messaggio che è di natura didattica e curriculare in riferimento alla conoscenza su stili di vita salutari, non da meno, un messaggio di educazione civica  e cioè quanto significativo sia avvicinare i giovani al volontariato e alle azioni di cittadinanza attiva».
C.C.

Letto 1211 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo